fbpx

Windor Infissi Taranto | Porte | Finestre

  • Chiamaci: 099 811 0951

Sconto 50% in fattura per Infissi anche senza Ristrutturazione

Sconto 50% in fattura per acquistare infissi

Lo Sconto 50% in fattura non è confermato nel 2024. Fino al 2023 ha consentito di sostituire gli infissi anche senza una ristrutturazione completa della casa.

Nel 2023 fu una fantastica notizia, non credi?

Nel 2024 sono rimasti i seguenti incentivi:

  • Ecobonus 50%,
  • Bonus Sicurezza 50%,
  • Bonus Casa 50%.

Tieniti forte perché ora ti spiegherò:

  1. quali sono i bonus per sostituire gli infissi che puoi utilizzare anche senza ristrutturazione,
  2. come operano le detrazioni,
  3. come scegliere l’incentivo fiscale più adatto al tuo caso.

Pronto?
Cominciamo!

Quali sono i bonus per sostituire gli infissi anche senza ristrutturazione

I bonus utili sono:

  • Bonus Casa 50% (puoi usarlo senza ristrutturazione);
  • Bonus sicurezza 50% (puoi usarlo senza ristrutturazione);
  • Ecobonus 50% (puoi usarlo senza ristrutturazione);

Tutti consentono di recuperare parte delle spese sostenute per sostituire gli infissi.

Il Bonus Casa è l’incentivo per sostituire gli infissi senza ristrutturazione. Puoi utilizzarlo per i lavori di:

  • manutenzione straordinaria,
  • restauro,
  • risanamento conservativo,
  • ristrutturazione edilizia.

In tutti questi casi, puoi:

  1. ottenere una detrazione del 50% su una spesa massima di 96.000€;
  2. detrarre il 50% in 10 anni

Infissi bianchi in pvc

Sostituire gli infissi con il Bonus Sicurezza e quando conviene

Il suo scopo è migliorare la sicurezza nelle abitazioni, colmando specifiche criticità di ogni abitazione.

Prevede una detrazione fiscale al 50% per le seguenti spese:

  • installazione di sistemi antifurto,
  • allarmi e videosorveglianza,
  • grate, inferriate o persiane di sicurezza.

Consente anche di sostituire infissi e accessori, riguarda però prodotti specifici legati alla sicurezza:

  • inferriate,
  • persiane di sicurezza,
  • porte blindate,
  • porte di sicurezza,
  • tapparelle di sicurezza.

Permette una detrazione del 50% su una spesa massima di 96.000 €. É possibile detrarre il 50% in 10 anni.

Non puoi usarlo in combinazione con il Bonus Casa.

Non è obbligatorio detenere un permesso edile.

sicurezza in casa

Sostituire gli infissi con il Bonus Casa e quando conviene

L’Ecobonus è l’incentivo dedicato alla riqualificazione energetica degli edifici.

Puoi utilizzarlo per i lavori di:

  • manutenzione ordinaria (anche senza titolo abilitativo)
  • manutenzione straordinaria,
  • restauro,
  • risanamento conservativo,
  • ristrutturazione edilizia.

Con Ecobonus puoi ottenere una detrazione del 50% su una spesa massima di 120.000 €. Puoi detrarre il 50% in 10 anni.

E’ particolarmente utile se devi riqualificare casa mediante la sostituzione degli infissi con metodo Finestre Senza Pensieri, la Scelta più Sicura per sostituire porte e finestre in quanto hai la certezza delle maggiori garanzie di isolamento termico e acustico, in grado di ridurre al minimo tutte le dispersioni e di farti risparmiare considerevolmente sulle bollette energetiche.

Questo vuol dire ancora più certezze per te e ancora più risparmio!

migliori infissi in pvc

Sono previsti incentivi anche per chi è in affitto?

L’Ecobonus infissi per la sostituzione degli infissi logori vale anche per chi vive in affitto, per cui è possibile avvalersi dello sconto 50% immediato in fattura grazie agli incentivi messi a disposizione dal Governo.

In pratica, sia il locatario che il conduttore possono comprare infissi di nuova generazione pagandoli la metà.

L’articolo 1576 del codice civile stabilisce che “Il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.”

Per cui, se si tratta di una riparazione o di una sostituzione per motivi estetici, le spese sono tutte a carico dell’inquilino, fermo restando che occorre comunque chiedere il permesso al proprietario.

Ciò vale anche in caso di usura, soprattutto se sono trascorsi molti anni da quando si è in affitto.

Nel caso in cui però gli infissi siano parecchio vecchi, le spese di sostituzione sono a carico del proprietario. Scopri di più CLICCANDO QUI.

Sono previsti incentivi anche per le porte interne?

L’agevolazione è perfettamente valida se decidi di ristrutturare, dando vita a nuove stanze che separerai mediante l’installazione di nuove porte.

In tal caso, la detrazione è pari al 50%.

Quest’agevolazione è prevista anche per chi desidera semplicemente separare un ambiente domestico dall’altro, ad esempio modificando le dimensioni delle stanze.

Semplice sostituzione delle porte interne

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, se oltre la sostituzione delle porte, non hai previsto modifiche agli ambienti, purtroppo non hai diritto alle agevolazioni.

Bonus ristrutturazione per porte interne: come usufruire del Bonus 50%

Puoi detrarre il 50% dell’importo dalla tua dichiarazione Irpef in 10 anni

Se spendi 60.000 euro per ristrutturare casa (compresa la sostituzione delle porte), potrai detrarre dalle tasse il 50% di 60.000 = 30.000. Cioè potrai detrarre 3.000 euro ogni anno per 10 anni. Significa che ogni anno, per 10 anni, pagherai 3000 euro di tasse in meno.  

Vuoi sapere di più come Vivere in Una Casa Moderna, Sicura ed Energeticamente Efficiente?

Questi bonus offrono un’opportunità imperdibile per trasformare la tua casa in un luogo moderno, sicuro ed energeticamente efficiente. Considera questa guida ai bonus 2024 per sostituire porte e finestre come un primo passo verso una scelta informata.

Se quanto spiegato fin qui è tutto chiaro e vuoi saperne di più, ora puoi fare due cose adesso: chiamare il numero 0998110951 e chiedere di fissare un incontro per una consulenza tecnica gratuita e senza impegno.

Oppure puoi sulla pagina CONTATTI e compilare il modulo: ti richiamerò entro poche ore.

porte a Taranto

Richiedi GRATIS la speciale Guida Finestre Senza Pensieri

Come ribadito più volte, i tradizionali venditori sono i peggiori consiglieriNon dovresti mai fidarti delle loro parole, perché spesso e volentieri sono consigli di parte con cui provano a spingerti a venderti i propri prodotti.

Ti suggerisco invece di acquisire tutte le informazioni chiave in maniera autonoma: ciò ti renderà libero di valutare correttamente sia chi hai di fronte sia il prodotto che stai acquistando.

Ecco perché ho messo a punto un documento gratuito e facilmente consultabile, anche se non sei un esperto o un tecnico. Fa parte del mio metodo Finestre Senza Pensieri. 

Ho sintetizzato in poche pagine tutte le informazioni salienti in una GUIDA GRATUITA che puoi richiedere compilando il modulo contatti che trovi in fondo a quest’articolo.

guida finestre senza pensieriRichiedila adesso

Richiedi subito gratis la Guida semplice per sapere quali infissi acquistare, anche se non sei un esperto!

La guida nasce per soddisfare una serie di risposte ai tanti dubbi, con semplicità e soprattutto con chiarezza tecnica.

L’obiettivo è guidarti nell’acquisto, descrivendo in maniera semplice e lineare le principali caratteristiche, sperando di chiarirne aspetti poco noti.

Richiedila adesso GRATIS!
Compilare il seguente modulo contatti per ottenerla SUBITO:

    Condividi:

    Facebook
    Twitter
    Pinterest
    LinkedIn