fbpx

Windor Infissi Taranto | Porte | Finestre

  • Chiamaci: 099 811 0951

3 motivi per pretendere la posa certificata dei nuovi infissi

posa certificata dei nuovi infissi

La migliore finestra al mondo vale poco senza una posa certificata dei nuovi infissi. Ti spiego perché non dovresti mai accettare un preventivo senza questo accorgimento.

Quando chiedi un preventivo, ricorda che la posa certificata dei nuovi infissi vale il 75% del risultato finale. Eppure questo è un aspetto che viene spesso tralasciato.

Questo accade perché, nonostante siamo nel 2021, molti serramentisti sono ancora fermi a 30 anni quando si parlava di posa a regola d’arte.

Chiaramente alcuni agiscono ingenuamente. Ma molti operatori del settore lo fanno apposta, perché una posa a regola d’arte o qualificata costa molto meno rispetto ad una certificata e permette di fare dei prezzi apparentemente più vantaggiosi.

Così, se un preventivo ti sembra troppo conveniente rispetto alla media, ora sai perché.

Ma davvero la posa certificata dei nuovi infissi può fare davvero la differenza rispetto ad una a regola d’arte o qualificata?

Assolutamente si.
E ti spiego perché.

Innanzitutto le aziende che montano gli infissi con posa certificata devono accreditarsi presso un ente esterno super partes.

Quest’ultimo, prima di rilasciare dei documenti, deve verificare che che l’azienda che cura la posa in opera segua apposite procedure.

E’ già questo costituisce la miglior garanzia di cui tu possa usufruire, in quanto è un ente esterno ad assicurarti la qualità dell’esecuzione e non chi materialmente ti monta le finestre.

Inoltre avrai la certezza di un risultato impeccabile, perché il montaggio è vigilato dallo stesso ente di certificazione.

Ogni procedura viene quasi maniacalmente indicata dall’ente certificatore e l’azienda esecutrice è obbligata ad attenersi anche alle virgole, per cui non può improvvisare o fare di testa propria.

Questo non accade nella posa a regola d’arte o qualificata dove l’esecutore fa semplicemente un’autodichiarazione in cui dice che ha fatto le cose per bene. Il che non è male, ma chi controlla? Ahimè, nessuno!

Ricorda che una posa in opera mal eseguita è destinata a vanificare completamente le caratteristiche del migliore infisso infisso, anche laddove vi sia soltanto un’imprecisione millimetrica

E questo, dopo aver speso tanti soldi, sarebbe un peccato, non credi?

Infine, non meno importante, è la questione dei controlli

La posa certificata dei nuovi infissi implica la stretta vigilanza da parte dell’ente certificatore. Nessun dettaglio viene lasciato al caso.

Questo è dovuto al fatto che l’ente certificato ha interesse a difendere la credibilità del proprio operato, per questo si assicura che le aziende rispettino fino in fondo le procedure.

Anche noi di Windor crediamo nell’importanza del risultato e, dovendo dare tutte le garanzie al cliente, ci sottoponiamo ai rigorosi controlli operati dall’Istituto IFT di Rosenheim.

Vuoi saperne di più?

Richiedi subito gratis la Guida semplice e gratuita per sapere quali infissi acquistare, anche se non sei un esperto.

Clicca sull’immagine qui sotto:

guida finestre senza pensieri

Scarica la GUIDA GRATUITA alla scelta dei migliori infissi

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn