fbpx

Windor Infissi Taranto | Porte | Finestre

  • Chiamaci: 099 811 0951

Eliminare rumori del traffico e spifferi: il caso di un appartamento al 1° piano

Ecco come abbiamo risolto il problema della sig.ra Piera che lamentava grossi problemi relativi ai rumori provenienti dal traffico e alla presenza di spifferi dalle finestre

Che tu viva a Taranto o in un qualsiasi altro posto del mondo, il problema di come eliminare rumori del traffico e spifferi è sempre più frequente.

Le cause di questi problemi sono essenzialmente rispettivamente due:

  1. Incremento esponenziale del numero di auto circolanti sia di giorno che di notte
  2. Aumento progressivo della violenza dei fenomeni atmosferici.

Entrambi i problemi determinano stress collegato all’inquinamento acustico e danni alla salute a causa di ambienti che si raffreddano (o si surriscaldano) velocemente per via delle infiltrazioni di aria e umidità dalle finestre.

La questione del come eliminare rumori del traffico e spifferi si pone ancor di più se abiti ai primi piani di palazzi fronte strada e se i tuoi infissi sono di vecchia generazione.

Questo è proprio il caso della signora Piera, una mia cliente che è venuto a trovarci perché non ne poteva davvero più.

E’ venuto in azienda per capire come eliminare rumori del traffico e spifferi, ma anche per trovare una soluzione il più possibile DEFINITIVA ANCHE DOPO MOLTI ANNI dalla prima installazione.

Purtroppo, molte delle nostre case risalgono agli anni 60 e 70, uno dei periodi più bui dell’edilizia: a quei tempi, le regole per l’isolamento termico e acustico erano pressoché ignorate perché non vi era cultura.

I muratori e i rivenditori di infissi del tempo puntavano solo a chiudere il vano finestra con qualcosa che fosse semplicemente carino e che costasse poco.

Solo i progettisti conoscevano la dura realtà delle cose, ma si preferiva investire in arredamento anziché sugli infissi perché all’epoca il problema dei rumori e degli spifferi era meno sentito di allora e non era presente il livello tecnologico attuale che ci consente di migliorare il nostro benessere.

Il risultato è che le nostre case sono in larga parte rumorose, fredde d’inverno e calde d’estate a causa di infissi poco performanti e deteriorati: ciò determina la loro insufficiente tenuta termica e acustica e il progressivo peggioramento del problema.

Alcuni, nel tentativo maldestro di ovviare al problema, hanno contattano il “serramentista della porta accanto” chiedendogli di sigillare al meglio l’infisso o di riqualificarlo per renderlo più isolante possibile.

Il guaio è che il serramentista può al limite intervenire sul telaio o sui vetri delle finestre, ma il VERO PROBLEMA SI NASCONDE ALTROVE, ovvero all’interno della struttura e nei punti di ancoraggio alla muratura.

Infatti, anche sostituendo semplicemente gli infissi con prodotti della migliore qualità presenti sul mercato, è assai probabile che il problema venga risolto solo in parte: la finestra in sé non risolve i problemi legati all’isolamento se non è installata secondo precisi canoni dettati dalla POSA CERTIFICATA, controllata e vigilata da terze parti.

Quindi l’unico modo per eliminare rumori del traffico e spifferi è quello di intervenire alla radice del problema e rilasciando apposita GARANZIA TRENTENNALE circa il fatto che l’effetto isolamento termico e acustico permanga anche dopo molti anni dall’avvenuta sostituzione degli infissi.

Ed è proprio quello che ha fatto la signora Piera, affidandosi all’esperienza dei nostri consulenti tecnici e alla formula FINESTRE SENZA PENSIERI con garanzia di 30 anni per avere infissi senza problemi come il primo giorno!

Ecco dunque come abbiamo risolto il caso della signora Piera:

Finestre Senza Pensieri è infatti il primo e unico sistema perfetto per installare i tuoi nuovi infissi e migliorare la qualità della vita in casa.

Inoltre, oggi è possibile risparmiare fino al 110% per sostituire i vecchi infissi grazie agli incentivi statali. Scopri di più ==> https://www.windor.it/nuove-finestre-110/

Vuoi saperne di più?
Compila la scheda che trovi qui di seguito e riceverai senza impegno tutte le informazioni utili a riguardo.

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn