Categorie: Ultime novità

Voglia di casa nuova in città? l’architetto Peluso ha unito passato e futuro

l'appartamento era del 1924.. l'architetto Titti Peluso aveva voglia di casa nuova in città: così ha fuso storia, tradizione, modernità e praticità

La casa della simpaticissima Titti è un appartamento parte di un fabbricato risalente al 1924. L'architetto Titti Peluso aveva cercato in ogni dove pezzi di un passato che non c'è più. Insieme ai muratori, è andata alla spasmodica ricerca di quel che poteva essere un vecchio pavimento originario, un pezzo di un'antica porta.. ma niente di niente.. purtroppo un precedente intervento di ristrutturazione aveva coperto qualsiasi traccia di storia di questo appartamento. Titti non si è persa d'animo.  Non solo voglia di casa nuova in città ma anche  il desiderio di restituire valore e storia originaria a quell'appartamento, senza rinunciare al comfort degli ambienti abitativi moderni. Chi conosce Titti sa bene che possiede un'energia straordinaria, fuori dal comune.  E' un architetto e, come tutti i suoi colleghi, è una persona molto creativa.  Così ha iniziato a studiare le origini del fabbricato, investigando anche all'interno degli appartamenti vicini.  Pezzo dopo pezzo, ne ha ricostruito quello che doveva essere il suo passato. Ma non avendo nulla che fosse rimasto a ricordo di quel tempo, lo ha cercato tra i moderni materiali: porte, finestre, pavimenti, ceramiche oggi riprendono lo stile originario, attualizzato secondo i moderni schemi dettati dal bisogno di praticità ed estetica. Persino una vecchia insegna di un tabacchino di famiglia ha ritrovato la propria vita in questo modernissimo e originale appartamento. Quella vecchia insegna oggi è parte di un lampadario fissato in bagno. Le immagini e i filmati documentano questa interessante opera di recupero figlia dei tempi e della voglia di casa nuova in città. In quest'appartamento non manca nulla per rispondere alla voglia di casa nuova in città: tre bagni, un'enorme cabina armadio salva-spazio, grandi spazi riservati a cucina, ingresso, soggiorno e una luminosissima stanza da letto con letto matrimoniale in perfetto stile moderno che non disdegna numerosi richiami al passato. In particolare, in questa voglia di casa nuova in città ci sono ampie finestre Finstral in pvc effetto legno rigorosamente bianche, porte scorrevoli della gamma Garofoli, pavimenti a rombi che ricordano le antiche cementine e un arredamento minimale e moderno che conferisce spazio e luminosità ad una casa che risente dei suoi numerosi anni.

Ecco il racconto dell'architetto Titti Peluso e della sua voglia di casa nuova in città:

https://www.youtube.com/watch?v=GNZbHVFNOMs 

Per l'occasione, le abbiamo anche chiesto quale sia la differenza tra il far da sé e l'affidarsi ad un architetto:

https://www.youtube.com/watch?v=Z2beJteR254&feature=youtu.be

Infine, le abbiamo chiesto cosa abbia significato per lei essersi affidata a Windor:

https://www.youtube.com/watch?v=ysNR1wk9Kg8&feature=youtu.be

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

15 regole per una casa sempre fresca anche in piena estate

per avere una casa sempre fresca hai due alternative: o ti affidi ad un climatizzatore (che ti fa spendere denaro e salute) o segui queste 15 regole

Qui al sud siamo più o meno tutti abituati ad avere 40° all'ombra con l'arrivo dell'estate. Da buoni italiani, ci rifugiamo sovente nelle nostre case o nei nostri uffici con i climatizzatori a palla. Il che significa che si passa dai 40° ai 19° in men che non si dica, con gravi ripercussioni sulla nostra salute, sulle nostre tasche e sull'ambiente che continuiamo ad aggredire come se gli sconvolgimenti climatici non fossero all'ordine del giorno. Capisco tutti coloro che vogliono garantirsi una casa sempre fresca e che l'incubo di qualche goccia di sudore ci imbarazzi per ovvi motivi. E questa preoccupazione sale quando specialmente quando si è alle prese con il lavoro, per il quale nervosismi, stress e pura fatica ci fanno alzare la temperatura corporea.  So bene quanto valga una casa sempre fresca al rientro da una giornata faticosa, quando vorremmo gettare tutto il mondo fuori dalla finestra e riservarci un po' di sano relax all'interno delle quattro mura domestiche. Chi vive in città come Taranto conosce bene anche il senso di inquietudine che si prova nelle giornate di scirocco. La temperatura percepita può arrivare persino a 50°. In quei casi, siamo soliti dire che non si respira. E so altrettanto bene quanto male faccia un climatizzatore sempre acceso, soprattutto l'escursione termica tra ambiente esterno ed interno supera i 4 gradi.  Secondo il ministero della Salute, la differenza tra la temperatura interna e quella esterna non dovrebbe mai superare i 3-4 gradi. Il rischio, in caso contrario, è che si vada incontro a difficoltà respiratorie, capogiri, ma anche indigestioni e bronchiti. Il freddo eccessivo e gli sbalzi di temperatura, inoltre, possono minare i naturali meccanismi difensivi dell'apparato respiratorio, limitando la motilità delle ciglia che rivestono le mucose delle alte vie respiratorie. In queste condizioni, diventa più difficile espellere i microrganismi nocivi che sono presenti nell’aria e si è pertanto più esposti a virus e batteri. 
In condizioni di caldo estremo, le fasce di popolazione più colpite sono quelle che vivono nelle grandi città, in abitazioni surriscaldate e con scarsa ventilazione. Rischiano di più gli anziani e i bambini molto piccoli. In generale, però, una serie di semplici abitudini possono contribuire a ridurre le conseguenze nocive delle ondate di calore (Repubblica.it)

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Quindi un uso eccessivo dei condizionatori induce spesso disturbi alle vie respiratorie. Il condizionatore basa il suo funzionamento sul sottrarre umidità all’aria presente in casa. E questo vuol dire solo una cosa, irritazioni alle vie respiratorie superiori e alla mucosa nasale, con conseguenti infiammazioni della gola e riduzione delle difese immunitarie.  Inoltre, l'assenza di una regolare manutenzione (pulizia filtri in primis) è causa di batteri e virus. Ovvero infezioni.  L'unico modo per avere una casa sempre fresca ed evitare infiammazioni, raffreddori ed altro ancora è seguire queste 10 semplici regole:
  1. tenere sempre aperte le finestre dalle 20 alle 7 del mattino
  2. dar vita a piccole correnti d'aria tra lati opposti della casa per consentire la fuoriuscita di calore
  3. cambiare spesso l'aria durante l'arco della giornata
  4. non usare elettrodomestici durante le ore diurne
  5. utilizzare tende esterne ed interne per filtrare i raggi UV 
  6. il bucato e la doccia vanno fatti nelle ore più fresche: condensa e vapore possono aggravare la situazione.
  7. utilizzare frequentemente il ventilatore: consuma circa 15 volte meno di un condizionatore medio e permette all'aria di circolare, regalandoci sensazioni di fresco sulla pelle
  8. preferire colori chiari sia all'esterno che all'interno: hanno il potere di riflettere i raggi solari e di non assorbire il calore
  9. eliminare soglie passanti e ponti termici
  10. tenere chiuse persiane e tapparelle nelle ore più calde del giorno, in modo da creare ombra e riparare la casa dai raggi solari. Durante i picchi d'afa chiudete anche le finestre: servirà a non far entrare aria umida in casa
A queste regole, mi permetto di aggiungerne qualcuna un po' più tecnica:
  • assicurati che i muri esterni, le fondamenta, i sottotetti e l’attico siano isolati e ben ventilati
  • cerca di mantenere all’interno dell’abitazione un’umidità inferiore al 50%
  • non usare tappeti o moquette in zone con alta umidità come bagno, cucina, lavanderia
  • non lasciare i vestiti stesi ad asciugare per molto tempo in ambienti chiusi poco ventilati
  • assicurare la corretta manutenzione degli umidificatori
  • Segui queste semplici regole e mi ringrazierai.
E se vuoi risolvere alla radice il problema, devi fare due cose: la prima è quella più semplice. Ovvero sostituire le vecchie finestre con infissi classe A Casaclima. La seconda, un po' più complicata e invasiva, è coibentare tutta l'abitazione con speciali pannelli termici. Windor è a disposizione per un'analisi completa del livello di dispersione termica della tua abitazione. In parole povere, Windor, mediante l'uso di una speciale termocamera, è in grado di misurare quanto sia debole la resistenza al passaggio del calore tra esterno ed interno della tua casa. Ho gli strumenti per rivelarti tutti i punti deboli della tua casa in modo preciso e soprattutto scientifico. Questo tipo di approccio ti permette di contenere la spesa e di massimizzare il risultato con una selezione ponderata degli interventi da effettuare. Altro elemento per disporre di una casa sempre fresca è quello di abbinare un tipo di installazione specifica al tipo di infissi e vetri scelti per la propria abitazione. Solo una posa in opera certificata può produrre un risultato di questo tipo. Diversamente, anche in presenza di infissi performanti, il risultato sarà bel al di sotto delle aspettative. Sussistono infatti determinati accorgimenti che garantiscono soluzioni di qualità che durano nel tempo e che incrementano il potenziale del singolo infisso. Ciò si traduce nella garanzia di una casa sempre fresca e di un abbattimento del costo energetico per oltre il 50%.

Richiedi adesso maggiori informazioni. Siamo a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) - inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

12 consigli per avere una casa fresca in estate senza condizionatori

Ecco come garantirsi una casa fresca in estate e risparmiare sull'uso eccessivo dei climatizzatori che spesso sono fonte di malanni e spese in bollette

Avere una casa fresca in estate è il sogno di tutti. Quando arriva Maggio, i primi tepori ci ricordano che la casa non è protetta contro il caldo e che bisogna correre ai ripari il prima possibile. A nessuno piace l'idea di rivivere l'inferno di Dante in casa propria. Così come a nessuno penso che piaccia l'idea di dover spendere anche quest'anno un occhio della fronte per acquistare i nuovi climatizzatori o tenere accesi quelli già installati. Tutti coloro che hanno già uno o più climatizzatori in casa sanno bene di che sto parlando. Per quanto gli elettrodomestici siano in classe A, essi comportano una spesa non indifferente in energia elettrica. Inoltre contribuiscono a rendere un'aria malsana in casa a causa delle finestre chiuse. Chi ha bambini sa bene che c'è bisogno di cambiare spesso l'aria in casa, per evitare che i piccoli siano troppo a contatto con le esalazioni tossiche tipiche degli ambienti chiusi: vernici di pareti e mobili, detersivi per lavare il pavimento o pulire le suppellettili, uso del gas da cucina sono fonti continue e INVISIBILI di veleno che appestano l'ambiente domestico. Lo stare a contatto tutto il giorno con l'aria di casa senza un costante ricambio dell'aria rappresenta un pericolo per il corpo umano, specie se sono presenti bambini con meno di 12 anni. Altrettanta forte è per l'esigenza di tener chiuse le finestre in estate per evitare che l'aria calda entri e ci faccia impennare i consumi energetici per l'avvio dei condizionatori. Quindi abbiamo quattro esigenze:
  1. garantirci un'aria quanto più possibile salubre
  2. garantirci comfort domestico e una casa fresca in estate
  3. massimizzare la funzione dei condizionatori
  4. contenere al massimo le spese per il raffrescamento domestico
Se soddisfiamo la prima, dobbiamo tenere spesso le finestre aperte per cambiare l'aria. Ma questa cozza con la seconda perché entra aria calda e addio casa fresca in estate. La terza cozza con la quarta e con le prime due, perché i condizionatori diventano efficienti quando le finestre sono chiuse per quanto più tempo possibile. Ma se apriamo le finestre, è come se depotenziassimo i climatizzatori e aumentassimo i costi per il loro funzionamento.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!


E allora come avere una casa fresca in estate e, contemporaneamente, garantirci: 1) ambiente salubre, 2) comfort domestico, 3) massimo risparmio in bolletta? Personalmente sconsiglio di utilizzare eccessivamente i climatizzatori in quanto, oltre ad assorbire un sacco di energia, inducono spesso disturbi alle vie respiratorie e malesseri alle persone che vi stazionano per lungo tempo in casa. Di fatto, il lavoro dei climatizzatore consiste principalmente nel sottrarre umidità all'aria, il che causa irritazioni alle vie respiratorie superiori e alla mucosa nasale, con conseguenti infiammazioni della gola e riduzione delle difese immunitarie. Il rischio di infezioni aumenta anche in mancanza di una regolare manutenzione del climatizzatore, che può divenire un veicolo di batteri e virus. E quindi come fare per avere una casa fresca in estate? Iniziamo da qualche suggerimento:
  1. Spalancare le finestre possibilmente prima delle 8 del mattino presto
  2. Tenere chiuse le finestre soprattutto dalle 11 in poi per evitare che l'aria più calda entri in casa
  3. Utilizzare tende interne ed esterne per filtrare la luce solare (evitando di mettere i raggi solari in diretto contatto con i vetri)
  4. Evitare di utilizzare forni e fornelli dalle 12 alle 16
  5. Non utilizzare elettrodomestici (lavatrice, lavastoviglie, ecc) dalle 12 alle 16
  6. Tinteggiare le pareti esterne con colori chiari perché riflettono la luce solare
  7. Eliminare i tappeti perché trattengono calore e lo trasmettono
  8. arieggiare durante le ore notturne creando moderate correnti d'aria tra le finestre
E passiamo ora a qualcosa di più tecnico: Più di ogni altra cosa, per tenere fresca la casa in estate occorre proteggerla con un buon livello di isolamento termico. L'ideale è installare speciali pannelli sulle pareti esterne oppure, in fase di ristrutturazione, utilizzare materiali con al proprio interno sistemi termici in grado di respingere il calore. L'ottimo isolamento termico è garantito anche da infissi classe A, possibilmente dotati di vetri leggermente oscurati, avendo cura di verificare che il valore di trasmittanza termica sia inferiore a 1,1. Se non hai molto tempo per dedicarti ad una corretta soluzione, possiamo farlo noi al posto tuo! Si tratta di un esclusivo servizio che riserviamo a coloro che desiderano avere il massimo comfort in casa e, contemporaneamente, il massimo risparmio. E' questa una soluzione che migliora fino all'85% il livello di benessere in casa  e costituisce un sistema GARANTITO per avere una casa fresca in estate. La soluzione si chiama Finestre Senza Pensieri che ti garantisce per almeno 30 anni una casa fresca in estate senza spendere un occhio della testa in bollette. Scopri di più ==> http://finestresenzapensieri.it/

finestre pvc a Taranto

Finestre Pvc a Taranto. Windor è partner Finstral, e garantisce posa in opera certificata

finestre pvc a Taranto

Se sei alla ricerca di finestre Pvc a Taranto allora Windor fa al caso tuo, con due showroom e la collaborazione con Finstral, colosso numero uno nella produzione di finestre

Sentiamo sempre più spesso parlare di Pvc. Ma, precisamente, sappiamo di cosa si tratta? Pvc è una sigla, e sta per cloruro di polivinile, un polimero, e quindi un materiale termo plastico. La sua caratteristica è l’elevata resistenza, la non infiammabilità, oltre ad essere una delle materie plastiche più isolanti. Ecco perché ormai viene utilizzato da tempo per la produzione delle finestre e degli infissi in generale. Creare una finestra isolante, resistente, non infiammabile, è un  obiettivo raggiunto da tempo da Finstral, azienda di Bolzano che dal 1969 produce sempre infissi di eccezionale qualità. Finestre Pvc a Taranto. Dove trovare le finestre Pvc a Taranto? Se cerchi un rivenditore autorizzato Finstral, partner selezionato de ipuntiarancio, lo trovi in Windor. Windor ha finestre Pvc a Taranto, nello showroom storico sito in via Lago di Viverone 11, con un’altra sede a Crispiano, in via Montemerlo 94. Inoltre Windor garantisce la posa in opera certificata dall’istituto Ift Rosenheim. Perché la vera differenza delle finestre Pvc a Taranto la fa il modo in cui vengono installate.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

  La scelta, neanche a dirlo, è vasta. Anche perché Finstral consente di personalizzare al massimo le proprie finestre, nella forma, nelle dimensioni e nel colore. Tutto a seconda delle vostre esigenze. Perché scegliere le finestre Pvc? La risposta è molto semplice. Per avere la garanzia di un prodotto che abbia a cura l’ambiente: Finstral utilizza solo materiale che sia assolutamente riciclabile, per avere un impatto nullo sull’ambiente. In più i suoi prodotti sono certificati dal sistema di gestione energetica UNI CEI EN ISO 50001:2011. Questo per garantire che, oltre ad essere materiali assolutamente riciclabili, siano anche utili per ridurre i consumi all’interno delle abitazioni. Se cercate la qualità, l’attenzione, se volete avere finestre efficienti per i prossimi 30 anni, Windor può garantirvi finestre Pvc a Taranto che, grazie a Finstral, vi toglieranno qualsiasi pensiero.

Richiedi adesso maggiori informazioni. Siamo a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) - inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

Rivoluzionare casa e proteggerla da caldo e freddo: la storia di Marina

Ti racconto la storia di Marina che ha visto rivoluzionare casa propria in tempi brevissimi, grazie ad un superlativo lavoro di squadra

Marina ha da poco acquistato un appartamento all'ottavo piano con un panorama meraviglioso sul verde. E non vede l'ora di rivoluzionare casa propria, considerando che uno dei primi problemi da risolvere era l'eccessivo irraggiamento solare degli ambienti, con conseguente surriscaldamento (specie in estate). Le sue principali preoccupazioni riguardano l'altezza alla quale è collocato il suo appartamento e le difficoltà concatenate al bisogno di lavorare soprattutto sulla veranda. Marina non si perde d'animo e va dritta nel negozio Windor più vicino a lei. Tanta gente gliene aveva parlato bene, per cui sa di stare per fare la cosa giusta. Appena varcata la soglia dello showroom, Marina incontra Luca, il consulente commerciale con il quale inizia a rivoluzionare casa già sulla carta. Parola dopo parola, disegno dopo disegno, Marina inizia a veder concretizzarsi il suo sogno.. Questi i problemi da risolvere per rivoluzionare casa e proteggerla dal caldo e dal freddo:
  • realizzare una grande e confortevole veranda
  • installare finestre adeguate a fornire una corretta schermatura contro i raggi del sole
  • scegliere le soluzioni adatte in funzione dell'altezza del piano e dell'esposizione agli agenti atmoferici
  • eliminare ogni rischio di infiltrazioni d'acqua e di spifferi
  • rendere l'abitazione fresca d'estate nonostante un'esposizione solare diretta e insistente per molte ore
  • fare tutto entro pochissime settimane
Insomma, una bella sfida. Non sarà semplice rivoluzionare casa con tutte queste esigenze da soddisfare e i tempi molto ristretti. Ma Luca comprende che Marina ci tiene tanto a questo sogno. E decide di accettare la sfida. D'altronde il personale tecnico è all'altezza di ogni situazione, le soluzioni sono all'avanguardia e la buona volontà non manca. Serve solo lavorare sodo con l'obiettivo di realizzare questo sogno in tempi più brevi del solito ed azzerare ogni possibilità di errore. Salutata Marina, Luca convoca la squadra: i tecnici si mettono al lavoro. Si procede alacremente con i sopralluoghi e il lungo lavoro di progettazione. Poi il raccordo con l'impresa che nel frattempo sta eseguendo i lavori di ristrutturazione. E infine, la pianificazione delle consegne con speciali mezzi per sollevare i pesanti infissi ad un'altezza considerevole. Sembra tutto ok. La squadra ancora una volta è unita e motivata. Il sogno di rivoluzionare casa sembra a questo punto possibile, nonostante i tempi ristretti. Nel frattempo, Marina va a far visita allo showroom di Crispiano, più grande e moderno. Qui si confronta con i tecnici e, ancora una volta, con Luca. L'obiettivo è scegliere le finestre adatte a resistere alle intemperie e al fortissimo vento che da quelle parti spinge forte. Da non trascurare soprattutto il forte irraggiamento solare che, per buona parte del giorno, tende a surriscaldare gli ambienti specie d'estate. La soluzione arriva: Marina sceglie di installare le particolarissime finestre multifunzione con veneziana integrata. In questo modo, potrà disporre di una casa luminosissima e godere di un comfort oltre ogni aspettativa e nel tempo. Il grande giorno arriva. Posatori, tecnici, operai addetti al sollevamento a grandi altezze, installatori e verificatori sono pronti. La squadra lavora all'unisono sotto il coordinamento di Massimo, tecnico con esperienza ultra-ventennale nel settore infissi e una formazione che si rinnova ogni tre mesi. Tutto il resto ce lo racconta Marina, il cui sogno di rivoluzionare casa è oramai missione compiuta: Ecco come appare casa di Marina dopo il nostro intervento: Vuoi rivoluzionare casa anche tu? Chiama allo 0998110951 oppure compila SENZA IMPEGNO il seguente form di contatto:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Muffe e condense su infissi in alluminio: ecco cos’è successo a Maria e Massimiliano

Il fenomeno di muffe e condense sugli infissi in alluminio è dovuto alle scarse prestazioni delle finestre e ad un inadeguato montaggio

Sempre più frequente il problema di muffe e condense nelle case degli italiani. Il problema si manifesta particolarmente sugli infissi, specie se questi sono le vecchie finestre in alluminio, completamente inadeguate alle moderne esigenze in fatto di isolamento termico e acustico. Siamo andati a casa si Maria e Massimiliano per documentare un caso di muffe e condense proprio a ridosso di vetri, guarnizioni e struttura degli infissi in alluminio. Questi ragazzi lamentavano persino la comparsa di macchie diffuse sui muri e agli angoli delle pareti. Niente di strano quando si ha a che fare con i vecchi infissi, concepiti sul modello tecnologico di quarant'anni fa, completamente disallineato con gli standard abitativi dei nostri tempi. Il problema di muffe e condense si manifesta in particolare quando i vecchi infissi in alluminio sono stati installati secondo obsoleti schemi di posa in opera che non prendevano in considerazione la pre-esistenza di ponti termici specie a ridosso delle soglie e dei muri laterali. La questione si rende ancora più palese quando i vecchi infissi in alluminio sono stati progettati male. Da qui scaturisce un ridotto livello di prestazioni anche in ambito termico e acustico. Infatti, come apprenderai dal video che riporto in questa pagina, Maria e Massimiliano lamentavano una casa sostanzialmente fredda, piena di muffe e condense, spifferi e quant'altro. I ragazzi peraltro abitano al primo piano di un condominio, per cui, tra le altre cose, erano costretti a subire i rumori provenienti dalla strada, nonostante le ante venissero chiuse.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!


La soluzione al dramma di muffe e condense è stata quella di rivolgersi ad un consulente Windor che, a differenza dei comuni venditori di finestre, ha guidato i due coniugi ad una rapida ed efficace soluzione del problema. Non solo sostituzione di finestre, ma anche e soprattutto un approccio tecnico e professionale che ha inquadrato il problema alla radice. Anche la posa in opera è stata progettata per dare il massimo in termini di risultati nel tempo; per l'occasione infatti i due ragazzi hanno scelto di avvalersi della posa in opera certificata, un'ulteriore garanzia in fatto di durabilità, prestazioni e sicurezza nel tempo! Maria e Massimiliano hanno scelto di installare moderni infissi, dotati anche di sistema di doppia protezione contro le intrusioni di malintenzionati. Avendo tre figli piccoli, Maria e Massimiliano hanno desiderato tutelare la propria abitazione, evitando di installare grate che avrebbero appesantito l'estetica dell'abitazione. Il risultato è stato sorprendente, ma questo lo lasciamo dire a loro: Per rientrare tra le fortunatissime persone che risolveranno per sempre il problema di muffe e condense sulle finestre in alluminio, chiama allo 0998110951 oppure compila SENZA IMPEGNO il seguente form di contatto:

Hai bisogno di assistenza per le tue finestre? C’è Ivana, il tuo assistente personale

Ogni volta che hai bisogno di assistenza per le tue finestre, Ivana garantisce interventi pronti per una soluzione rapida ed efficace ai tuoi problemi

Disponibilità, competenza, assistenza. E' questo quello che ti offriamo ogni volta che hai bisogno di assistenza. E sono queste le caratteristiche che contraddistingue ogni persona che lavora all’interno di un processo studiato fin nei minimi dettagli, per offrirti la più grande garanzia di qualità. Esattamente le caratteristiche che possiede la nostra Ivana, componente fondamentale del nostro staff che non ci stancheremo mai di ringraziare per lo sforzo, l’impegno profuso quotidianamente, quel senso di abnegazione e di responsabilità nei confronti di piccoli e grandi clienti. Windor seleziona accuratamente le persone che vi lavorano all’interno. Sa perfettamente che non è solo il prodotto, per quanto eccellente, a fare la differenza. Ivana è consapevole di dover essere pronta per far fronte a qualsiasi bisogno di assistenza.  La garanzia di qualità è data soprattutto dalle persone che compongono lo staff. Ed è quello che facciamo. Comprare le finestre nuove è un investimento serio. Non è come comprare una camicia, che nella peggiore delle ipotesi si butta via, e se ne compra un’altra. Sostituire le finestre è un investimento di valore che durerà nel tempo solo se avete la certezza di esservi affidati alle persone giuste, quelle che non si stancheranno mai di fornirvi informazioni e delucidazioni. E di darvi il massimo ad ogni bisogno di assistenza. Quelle che vi consentiranno di stare sereni, di vivere senza pensieri. Che vi garantiranno di aver fatto la scelta giusta, che non vi lasceranno mai soli. Windor forma e aggiorna tutto il proprio personale con speciali corsi di aggiornamento soprattutto nell'ambito del servizio e della soddisfazione del cliente. In questo modo, le esigenze dei nostri clienti trovano finalmente risposte concrete ed efficaci. E' questa la principale garanzia di qualità che siamo certi di offrire sempre.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!


Ivana svolge un ruolo cruciale per soddisfare il vostro bisogno di assistenza. Ella si prende cura di voi, vi segue passo passo in ogni fase del vostro acquisto o ancor prima, quando siete alla ricerca di una soluzione ai vostri problemi. Sa che ogni cliente è un valore inestimabile, e dal modo in cui viene trattato dipende la credibilità dell’intera azienda. Questa è Ivana, questa è la prima vera garanzia di qualità.

Richiedi adesso maggiori informazioni. Siamo a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) - inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

Clienti felici e soddisfatti valgono più di mille parole

sono loro il nostro orgoglio.. sono i clienti felici e soddisfatti che ci ripagano di tanti sacrifici, di tanti sforzi per dare sempre il massimo

Ci sono momenti in cui ti guardi indietro e scopri che sono passati tanti anni dal primo momento in cui hai deciso di fondare il tuo lavoro sulla bellezza. Poi, un collaboratore ti manda questa foto di clienti felici e soddisfatti e ti rendi conto che ci sei riuscito. Che tutti quegli anni trascorsi a studiare e a lavorare sodo son serviti. Mi piace ogni tanto fermarmi a ripensare se tutto quello che ho fatto è stato giusto o sbagliato. Questi pensieri ti aiutano a capire dove hai fatto bene e dove hai sbagliato. Eh si, perché non sono così presuntuoso da ritenere di aver fatto sempre e soltanto la cosa giusta. A volte ho commesso degli errori e, quando qualcuno me l'ha fatto notare, ho chiesto subito scusa. Ed ho colto l'occasione per ripartire con un nuovo slancio, proprio da lì dove ho sbagliato. La vita di un imprenditore come me è costellata da tanti momenti, alcuni belli, alcuni brutti. Un po' come nella vita di ognuno di noi. L'importante è circondarsi di persone positive, corrette, autentiche che sappiano aiutarti a dare sempre il massimo nell'interesse della crescita dell'azienda e soprattutto nell'interesse del cliente, la vera pietra miliare di ogni azienda. Più clienti felici e soddisfatti hai, e più la tua azienda cresce. Non è questione di numeri, ma di bellezza. E cos'è la bellezza se non un insieme di persone a cui ha regalato un sorriso, un fondo di serenità e soddisfazione? Il denaro non può comperare la bellezza. Solo una squadra di collaboratori professionali e competenti può comperare la bellezza. Ma non li si compra con i soldi. Ma con i fatti. Gli stessi fatti con cui ogni giorno installiamo migliaia di finestre, con la grinta e l'entusiasmo che rende grandi anche le piccole cose. Perciò oggi osservo questa foto di clienti felici e soddisfatti scattata qualche giorno fa da un mio collaboratore. La guardo e la riguardo. Poi leggo i messaggi che si sono scambiati su Facebook e capisco che la vera forza è proprio questa: non semplici finestre installate come Dio comanda, ma persone che ti invitano a pranzo con loro, che ti fanno trascorrere un bellissimo pomeriggio all'insegna dei gesti semplici, dei sorrisi, della gioia di vivere. E' questo che ci rende davvero grandi! Non la forza di numeri comunque importanti, un fatturato in continua crescita, uno staff in costante espansione e un marchio sempre più conosciuto e apprezzato.. Ma i volti di clienti felici e soddisfatti. Sono loro la testimonianza più vera di un'azienda che cresce in modo sano. Senza fronzoli, senza eccessi di auto esaltazione. Senza manifesti che promettono false verità. Solo sorrisi, solo volti soddisfatti, solo gioie profonde che si toccano con mano. Non ci si arriva in un giorno, in un mese o in un anno a regalarsi questi momenti. Servono anni, decenni di impegno e di abnegazione. Che passa da un serio lavoro di analisi, di studio, di esperienza e di sforzi sempre tesi ad offrire certezze. Grazie, grazie di cuore a tutti.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter

Devi scegliere le finestre? Ti presento Antonello, l’uomo delle Soluzioni

Scegliere le finestre giuste è determinante per abbattere i consumi fino al 50% e per incrementare fino al 100% comfort e benessere in casa

Scegliere le finestre è un passo che non si fa con leggerezza. È un investimento importante che, se fatto nel modo giusto, mi ringrazierai per il resto della tua vita. Di sicuro è fondamentale la qualità del prodotto specie quando si tratta di scegliere le finestre. Ma non è l’unica discriminante per valutare un acquisto. Più del prodotto, è fondamentale valutare le persone a cui deciderai affidarti, la loro esperienza nella conoscenza del mondo delle finestre, la loro professionalità e serietà. Spesso infatti non sono i prodotti e le certificazioni a garantirti un acquisto soddisfacente. Sono ancora le persone a fare la differenza, sono le persone che ti guardano negli occhi, quelle che ti danno i consigli giusti. Come fai a riconoscere le persone giuste quando ti troverai a scegliere le finestre? È molto semplice in realtà. Sono quelle che ti accolgono nello showroom, consapevoli di doverti dare una mano. Sono quelle che ti offrono i consigli dettati da tanti anni di esperienza, quelle che ti pongono domande per capire le tue reali esigenze. Quelle che verranno a casa a fare il sopralluogo e quelle che poi, le finestre, verranno a montarle. E nella ricerca di queste persone, Windor mette tanta cura.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!


Tutto il personale è il frutto di una lunga selezione tra gli esperti del settore. Come Antonello ad esempio, responsabile commerciale da 15 anni e con oltre 400 ore di formazione alle spalle. Caratteristiche che fanno di lui un vero e proprio punto di riferimento in materia di finestre e soluzioni per la casa. Non un venditore qualsiasi, di quelli che sarebbero disposti a tutte le bugie del mondo pur di chiudere un contratto, ma un professionista serio che ha a cuore le esigenze del cliente. D’altronde a parlare per lui è la garanzia di oltre 1500 clienti soddisfatti, che oggi si godono le loro amate finestre. Antonello può aiutarti a scegliere le finestre ma soprattutto a capire come risparmiare, come abbattere i consumi energetici fino al 50%, come eliminare scompensi termici, muffe, spifferi, caldi atroci e freddi polari. Hai bisogno di finestre nuove, questo è certo. Ma prima di ogni cosa, hai bisogno di professionisti che sappiano indicarti la strada giusta. Proprio come Antonello.

Richiedi adesso maggiori informazioni. Siamo a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) - inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

Quanto costa cambiare finestre? molto meno di quel che pensi con Finestre senza pensieri

non chiederti solo quanto costa cambiare finestre.. domandati anche quanto puoi risparmiare con l'esclusiva formula Finestre senza Pensieri..

Ebbene si. Ho deciso anch'io di rispondere alla fatidica domanda "quanto costa cambiare finestre". So per certo infatti che per molti miei colleghi questo è l'argomento forte. Nel senso che, al posto di preoccuparsi del tuo futuro in fatto di sicurezza, comfort, benessere e isolamento acustico, i miei colleghi s'impegnano particolarmente nel parlarti di prezzo. Così, al primo problema che ti si presenterà, loro continueranno a parlarti di prezzo. Ne sono certo. A parte il fatto che acquistare finestre non è come andare dal salumiere, per cui so bene che la mortadella sta 2€ all'etto, per gli infissi le cose sono leggermente diverse. Si vabbè, tanto lo so che sto parlando a vuoto. E che nella tua mente la domanda "quanto costa cambiare finestre" rincorre i pensieri come un criceto nella sua ruota.  Allora mettiamola così: le finestre possono costare da 300€ a 2000€ o più al pezzo, ma è un valore così inutile che di certo non ti aiuta a capire se fa per te. A differenza della mortadella infatti, gli infissi sono come l'automobile: esiste un prezzo finale, ma questo stesso varia in funzione di quanto comfort vuoi, di quanta sicurezza, di quanti problemi vuoi toglierti nel tempo. Una cosa è certa: se in tasca non ci sono soldi, credo che il pensiero di cambiare l'auto svanisca come il fumo di una sigaretta. Rimane l'odore (o la puzza), il ricordo, ma resta solo quello. Cambiare l'auto richiede un certo investimento a prescindere. Occorre una base di partenza. Ma un dieci percento in più o in meno di spesa sul valore dell'auto può fare la differenza. Certo è che se sei un tipo che si accontenta, tutto va bene, anche una Fiat Duna anni ottanta :-) Scherzo, ma poi non tanto. Per le finestre, le cose non sono poi tanto diverse: puoi più o meno spendere una cifra standard, ma una certa differenza tra una soluzione e l'altra c'è e ci sarà sempre. Anche in questo caso, puoi accontentarti e decidere di convivere con una serie di problemi per la soluzione dei quali, dovrai sempre chiamare il tecnico e sperare che te li risolva, specie dopo i canonici due anni di garanzia per legge. Oppure puoi stabilire sin dall'inizio di voler vivere senza pensieri. La domanda su "quanto costa cambiare finestre" te la continuerai a porre, ma inizierai a chiederti tante altre cose, a seconda se hai dei figli piccoli o se vuoi più sicurezza per te e i tuoi cari, se vuoi tenere la casa fresca d'estate e calda d'inverno, se vuoi risparmiare sui costi energetici e tanto altro. Rimane il fatto che se a te serve una finestra per chiudere il foro di una parete, va benissimo anche quella di tuo nonno, fatti in anticorodal con i doppi vetri.  Ma se sei una persona attenta che ci tiene a:
  • avere una casa confortevole e silenziosa
  • proteggere i propri cari da intrusioni da parte di ladri e malintenzionati
  • garantirsi una casa fresca d'estate e calda d'inverno
  • evitare tutta una serie di rotture di scatole connesse con problemi di manutenzione
  • stare lontano da opere murarie prima e dopo
  • dimenticare spifferi e infiltrazioni d'acqua a vita
... allora forse il caso che metti un attimo da parte la classica domanda "quanto costa cambiare finestre" e cominci a parlare di cose serie come durabilità, garanzia, assenza di manutenzione, sicurezza, comfort, isolamento termico e acustico e così via. Senza che tu diventi un esperto in materia di infissi, la cosa che voglio che tu sappia è che a tutto c'è una soluzione. Devi solo decidere cosa vuoi da te, sapendo che nella vita sei sempre di fronte ad un bivio.  Perciò anche in questo, sei di fronte a due alternative:
  • risparmiare quel 5 o 10% e rimandare tutti i problemi a quando si verificheranno
  • evitare come la peste qualsiasi rottura di scatole e trovare una soluzione che ti metta al riparo da qualsiasi evenienza negativa
Se hai deciso per la prima opzione, continua a fare il tuo giro tra i vari miei colleghi, poi se vuoi vieni anche da me che ti faccio la mia proposta. In tal caso, l'unica garanzia che posso offrirti è quella della casa madre oltre a quella prevista per legge. Se invece propendi per la seconda opzione, lascia perdere tutto e chiamami o scrivimi subito facendomi capire qual è il tuo problema. La mia soluzione potrà pur costare un po' di più rispetto a quelle che trovi in giro tra le varie botteghe e negozi di infissi, ma di sicuro ti mette al riparo da ogni guaio. Non a caso, la formula si chiama Finestre senza Pensieri perché ti garantisce tutto quello che hai sempre desiderato: certezza di quello che stai acquistando, assistenza dall'inizio alla fine, rispetto dei tuoi bisogni, presenza di tecnici qualificati, supporto da parte di installatori certificati e poi soprattutto POSA IN OPERA CERTIFICATA.. Finestre Senza Pensieri è un sistema unico in Italia che ti garantisce la soluzione definitiva a qualunque problema legato a spifferi, infiltrazioni d'acqua e di vento, corrosione, sicurezza, intrusione di malintenzionati, posa in opera non certificata e .. tanto altro. E' anche un servizio di informazione e approfondimento che ti aggiorna sulle novità, le soluzioni ai problemi più o meno comuni e che ti dice le cose come stanno, con quella franchezza e quella semplicità che nessuno è stato mai capace di darti. E' stata dura arrivare a darti tutto questo, ma credo che lo meriti fino in fondo. Dai un'occhiata: www.finestresenzapensieri.it Ma passiamo ai dettagli e vediamo per bene cosa ti garantisce Finestre Senza Pensieri:
  • servizio di posa in opera certificata
  • il servizio di installazione avviene solo a cura di tecnici muniti di patentino di montaggio
  • fornitura di infissi certificati
  • installazione di vetri certificati
  • fornitura opzionale di sistemi protect plus contro le intrusioni di malitenzionati
  • servizio controllo cantiere in fase di montaggio contro malintenzionati
  • finalmente niente più attese: per ogni problema, un tecnico ti richiama entro massimo 24 ore
  • hai la garanzia della presenza di un tecnico specializzato per tutto il tempo del montaggio
  • per ogni richiesta di assistenza, l'intervento del tecnico è gratuito
  • in fase di installazione, tutto il personale adotta speciali calzari e divise che proteggono la tua casa
  • le attrezzature sono tutte dotate di materiali che proteggono i tuoi ambienti e la tua salute
  • garanzia di nessuna opera muraria in fase di montaggio
  • tagliando gratuito di controllo dopo i primi 6 mesi
  • card Senza Pensieri per servizi speciali di assistenza e garanzia
  • filo diretto con il tecnico specializzato che sovrintende le opere
Come vedi, ce l'ho messa tutta. Per cui, da oggi, se anche tu vuoi far parte di quella cerchia di persone che non limita a chiedersi quanto costa cambiare finestre, ma vuole sentirsi tutelata e protetta dalle fregature, il sistema c'è e si chiama Finestre Senza Pensieri.

Richiedi adesso maggiori informazioni. Sono a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) - inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta