Categorie: Testimonianze dei clienti

Infissi pvc non pellicolati: la testimonianza di Silvia e Vincenzo

ad Erchie, Silvia e Vincenzo avevano un sogno: costruire una villetta indipendente con molte finestre che durassero a lungo senza "spellicolarsi". Missione compiuta!

Silvia e Vincenzo hanno da poco completato la realizzazione della propria villetta indipendente a Erchie, un piccolo borgo della provincia di Brindisi. Hanno da sempre desiderato una casa tutta loro con tanto verde e tante finestre, per questo si sono rivolti ad un tecnico che ha disegnato una casa su misura e con tanto spazio. Il tecnico in questione ha poi confermato loro che "una casa con tante finestre ha bisogno infatti di infissi in grado di durare nel tempo perché devono rimanere il più possibile belli e funzionali come il primo giorno", perciò la giovane coppia si è rivolta a noi di Windor dopo una lunga ricerca tra numerose proposte di rivenditori. Silvia e Vincenzo hanno avuto le idee chiare sin dal primo giorno, richiedendo infissi in pvc NON pellicolati, cioè senza quella tipica pellicola di rivestimento che ne determina la finitura. Infatti, nel mercato degli infissi in pvc, è facile imbattersi in finestre che presentano un corpo di un colore e un rivestimento di un altro colore (caratterizzato da sottile pellicola) che ne determina il tipo di finitura richiesta. Con il passare del tempo, però, questo sottile strato di pellicola può venir meno, determinando il fenomeno cosiddetto dello "spellicolamento", con gravi conseguenze sul piano estetico e della durabilità. Per questo, Silvia e il suo compagno hanno fatto una richiesta molto precisa: hanno chiesto infissi in pvc NON pellicolati! Così, dopo essersi recati nel nostro punto vendita, abbiamo mostrato loro un campione che evidenziava il fatto che i nostri infissi in pvc non sono pellicolati, ma prodotti in maniera "co-estrusa", cioè telaio, finitura e guarnizione escono dal macchinario in un unica soluzione, senza pellicole di finitura sul profilo scelto. Una volta soddisfatti delle evidenze fornite, Silvia e Vincenzo ci hanno affidato il prezioso incarico di installare i nuovi infissi nella loro bellissima casa nuova. Così, abbiamo dato il via ai lavori: i tecnici si sono messi al lavoro. Si è proceduti alacremente con i sopralluoghi e il lungo lavoro di progettazione. Poi il raccordo con gli installatori che nel frattempo hanno provveduto a risolvere anche i problemi creati da altri. Il grande giorno è arrivato. Posatori, tecnici, installatori e verificatori sono pronti. La squadra ha lavorato all'unisono sotto il coordinamento di Massimo, tecnico con esperienza ultra-ventennale nel settore infissi e una formazione che si rinnova ogni tre mesi. Tutto il resto ce lo racconta Silvia in questo video: Desideri maggiori informazioni? Chiama allo 0998110951 oppure compila SENZA IMPEGNO il seguente form di contatto:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Così casa mia è diventata un’oasi di comfort e mi fa risparmiare il 50% sulle bollette

Casa di Andrea era sempre gelida in inverno e rovente in estate, per questo spendeva un patrimonio per riscaldarla o raffreddarla. Ma adesso ha risolto così

Oggi ti parlo del caso di Andrea: la sua famiglia abita al diciannovesimo piano di un condominio della periferia di Taranto.

Fino a due anni fa, la sua famiglia aveva 3 grossi problemi:
1) un'incredibile quantità di spifferi e di infiltrazioni di aria e di acqua dalle finestre
2) una casa sempre fredda in inverno e rovente in estate
3) elevati consumi di gas e luce.

I primi due problemi erano particolarmente urgenti da risolvere in considerazione del fatto che il loro figlio è un bimbo molto piccolo che
occorre proteggere dai continui sbalzi termici, dagli spifferi e dalle conseguenze di queste due cose messe insieme.

Il fatto di avere una casa fredda in inverno e calda in estate costringeva i genitori ad un utilizzo smodato dei termosifoni e dei condizionatori, praticamente perennemente accesi.

Così, nei mesi invernali, non potendo tenere accesi i termosifoni 24 ore su 24, il piccolo si raffreddava per via del fatto che l'appartamento si gelava subito dopo averli spenti.
E di notte, bastava che si scoprisse un pochino per prendere tutto il freddo nel quale la casa sprofondava.

In estate, le cose andavano ancora peggio.
Infatti, i condizionatori erano continuamente accesi nel tentativo di stemperare l'eccesso di calore nell'appartamento.

Anche in questo caso, il bimbo risentiva dell'aria quasi sempre viziata e degli sbalzi termici tutte le volte che andava sul balcone oppure quando usciva da casa.

Come se non bastasse, l'eccessivo ricorso ai termosifoni e ai climatizzatori produceva un consumo incredibile di energia con conseguenti bollette insostenibili e costose.

Andrea nel frattempo aveva intuito perfettamente che tutti questi problemi erano causati dall'incapacità delle vecchie finestre di proteggere la casa dal vento, dal freddo e dal caldo a causa del loro basso potere isolante.

Così, informandosi su Internet, aveva provato ad ovviare al problema inserendo delle guarnizioni aggiuntive ma la situazione sembrava immutata.

In un secondo momento, aveva pensato anche di ricorrere ai cosiddetti "doppi infissi" ma aveva subito capito che si sarebbe trattato di una spesa inutile che avrebbe peraltro alterato l'estetica del suo appartamento.

Stanco della situazione, ha iniziato a fare un giro tra i vari rivenditori di infissi alla ricerca di una soluzione economica o di qualcuno che gli risolvesse i problemi in casa.
Ma ha incontrato solo gente che puntava a vendergli qualcosa o ad offrirgli un banale preventivo, senza cioè calarsi nei suoi panni e affrontare tecnicamente il problema.

A quel punto ha capito che era inutile perdere ancora altro tempo e ha deciso di rivolgersi alla mia azienda, Windor.
Qui ha incontrato Luca, uno dei consulenti personali presenti nelle sedi di Taranto e Crispiano che ha iniziato a porre le giuste domande al fine di comprendere seriamente il problema.

Infatti, la sostituzione delle finestre in sè non avrebbe risolto radicalmente i problemi di Andrea, ma li avrebbe solo temporaneamente tamponati.

Come sempre ho avuto modo di ribadire, in linea di principio, tutte le finestre possono isolare più o meno un appartamento, ma quel che conta davvero è il modo con cui viene affrontato e risolto il problema e soprattutto il tipo di garanzia nel tempo che si dispone in relazione all'intervento.

Perciò, anche in questo caso, prima di prospettare la tipologia di infissi da installare, Luca, supportato dallo staff di tecnici interni all'azienda, ha esaminato le problematiche a fondo con un sopralluogo mirato.

Ne è venuto fuori che il problema non era solo prodotto dalla finestra ma anche dalla tipologia di posa in opera e dalla presenza diffusa di ponti termici che determinano le dispersioni termiche che sono alla base di una casa fredda in inverno e rovente in estate.

Prospettata la soluzione, si è passati alla scelta estetica ed infine al tipo di intervento da effettuare.

Andrea oggi gode di una casa confortevole e luminosa.
Nel video spiega proprio come il suo appartamento sia diventato caldo in inverno e fresco in estate, con la conseguenza di dover accendere sempre più raramente i sistemi di riscaldamento o di condizionamento.

Tutto ciò si è tradotto anche in un considerevole abbattimento delle spese per bollette di luce e gas! Infatti, Andrea oggi può risparmiare il 50% sulle bollette energetiche!

In poche parole, Andrea ha scelto per la sua casa la formula Finestre Senza Pensieri, il sistema con triplice garanzia per sostituire i propri vecchi infissi con posa in opera certificata e controllata da ente esterno.
Tale formula gli garantisce il mantenimento delle prestazioni delle sue nuove finestre per almeno 30 anni!

https://www.youtube.com/watch?v=S8Mwi9mcF2U 

Hai anche tu problemi un problema simile a quello di Andrea?
Allora, METTIMI ALLA PROVA E PRENOTA SUBITO UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO direttamente a casa tua con i nostri migliori tecnici certificati in fatto di infissi!

Solitamente offriamo questa possibilità solo a chi ci conosce e ci apprezza da tempo, ma per voglio estendere questa possibilità anche a te solo per questo mese!

PRENOTA subito, GRATIS e senza impegno un sopralluogo accurato da parte dei nostri tecnici che ti forniranno un quadro preciso della situazione e delle possibili soluzioni ai tuoi problemi.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

 

Rendere la casa silenziosa: Giuseppe e Stefania hanno risolto così

I due giovani sposini abitano al primo piano di una zona molto trafficata di Taranto: avevano una casa molto rumorosa che oggi hanno trasformato in un'oasi di pace. Ti racconto come

Solo chi ha vissuto in una zona ad alta densità di traffico di una grande città sa quanto sia importante rendere la casa silenziosa, specie nelle ore in cui hai più bisogno di riposo o di concentrazione. Quando Giuseppe e Stefania sono entrati per la prima volta in uno dei miei negozi alcuni mesi, sono rimasto davvero scioccato dai loro racconti: abitano in una zona dove il passaggio di auto è pressocché continuo e ciò è causa di rumori incessanti tutto il giorno (clacson, motori, frenate, ecc). La zona è prossima ad una delle grandi arterie stradali urbane per cui ti lascio immaginare di cosa parliamo: purtroppo questo è un problema che affligge numerosi cittadini, specialmente coloro che abitano ai primi piani dei condomini. La condizione che ne deriva è di forte stress collegato all'inquinamento acustico. Ne deriva un disagio cronico che può sfociare in nervosismo e stati ansiosi. Giuseppe e Stefania nel frattempo notavano che, chiudendo le loro vecchie finestre, i rumori si attenuavano leggermente. Perciò, avevano avuto ragione di pensare che, per rendere la casa silenziosa, bastava tentare di sigillare al meglio l'infisso chiamando un serramentista. Purtroppo, dopo l'intervento di quest'ultimo, il problema veniva risolto solamente in parte in quanto purtroppo non basta sostituire i vetri o isolare il telaio con qualche stratagemma artigianale. Come ribadito in altre occasioni, il VERO PROBLEMA SI NASCONDE ALTROVE, ovvero all'interno della struttura e nei punti di ancoraggio alla muratura. Infatti, è necessario intervenire alla radice del problema, proprio nei punti di ancoraggio dell'infisso. Quindi l'unico modo per rendere la casa silenziosa è quello di sostituire gli infissi con soluzioni tecniche di posa in opera specifiche per il caso da risolvere. Nella fattispecie, abbiamo installato infissi Top Silence con posa in opera certificata e formula Finestre Senza Pensieri, l'unico sistema garantito 3 volte per 30 anni per avere prestazioni sempre come il primo giorno! Vuoi saperne di più o desideri approfondire la questione con i nostri consulenti tecnici? Richiedi adesso un appuntamento gratuito e senza impegno per ricevere informazioni personalizzate in base alla tua specifica problematica compilando il seguente form di contatto:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

 

Eliminare rumori del traffico e spifferi: il caso di un appartamento al 1° piano

Ecco come abbiamo risolto il problema della sig.ra Piera che lamentava grossi problemi relativi ai rumori provenienti dal traffico e alla presenza di spifferi dalle finestre

Che tu viva a Taranto o in un qualsiasi altro posto del mondo, il problema di come eliminare rumori del traffico e spifferi è sempre più frequente. Le cause di questi problemi sono essenzialmente rispettivamente due:
  1. Incremento esponenziale del numero di auto circolanti sia di giorno che di notte
  2. Aumento progressivo della violenza dei fenomeni atmosferici.
Entrambi i problemi determinano stress collegato all'inquinamento acustico e danni alla salute a causa di ambienti che si raffreddano (o si surriscaldano) velocemente per via delle infiltrazioni di aria e umidità dalle finestre. La questione del come eliminare rumori del traffico e spifferi si pone ancor di più se abiti ai primi piani di palazzi fronte strada e se i tuoi infissi sono di vecchia generazione. Questo è proprio il caso della signora Piera, una mia cliente che è venuto a trovarci perché non ne poteva davvero più. E' venuto in azienda per capire come eliminare rumori del traffico e spifferi, ma anche per trovare una soluzione il più possibile DEFINITIVA ANCHE DOPO MOLTI ANNI dalla prima installazione. Purtroppo, molte delle nostre case risalgono agli anni 60 e 70, uno dei periodi più bui dell'edilizia: a quei tempi, le regole per l'isolamento termico e acustico erano pressoché ignorate perché non vi era cultura. I muratori e i rivenditori di infissi del tempo puntavano solo a chiudere il vano finestra con qualcosa che fosse semplicemente carino e che costasse poco. Solo i progettisti conoscevano la dura realtà delle cose, ma si preferiva investire in arredamento anziché sugli infissi perché all'epoca il problema dei rumori e degli spifferi era meno sentito di allora e non era presente il livello tecnologico attuale che ci consente di migliorare il nostro benessere. Il risultato è che le nostre case sono in larga parte rumorose, fredde d'inverno e calde d'estate a causa di infissi poco performanti e deteriorati: ciò determina la loro insufficiente tenuta termica e acustica e il progressivo peggioramento del problema. Alcuni, nel tentativo maldestro di ovviare al problema, hanno contattano il "serramentista della porta accanto" chiedendogli di sigillare al meglio l'infisso o di riqualificarlo per renderlo più isolante possibile. Il guaio è che il serramentista può al limite intervenire sul telaio o sui vetri delle finestre, ma il VERO PROBLEMA SI NASCONDE ALTROVE, ovvero all'interno della struttura e nei punti di ancoraggio alla muratura. Infatti, anche sostituendo semplicemente gli infissi con prodotti della migliore qualità presenti sul mercato, è assai probabile che il problema venga risolto solo in parte: la finestra in sé non risolve i problemi legati all'isolamento se non è installata secondo precisi canoni dettati dalla POSA CERTIFICATA, controllata e vigilata da terze parti. Quindi l'unico modo per eliminare rumori del traffico e spifferi è quello di intervenire alla radice del problema e rilasciando apposita GARANZIA TRENTENNALE circa il fatto che l'effetto isolamento termico e acustico permanga anche dopo molti anni dall'avvenuta sostituzione degli infissi. Ed è proprio quello che ha fatto la signora Piera, affidandosi all'esperienza dei nostri consulenti tecnici e alla formula FINESTRE SENZA PENSIERI con garanzia di 30 anni per avere infissi senza problemi come il primo giorno! Ecco dunque come abbiamo risolto il caso della signora Piera: Se non sei convinto e sei alla ricerca di una prova concreta di quello che dico, METTIMI ALLA PROVA E PRENOTA SUBITO UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO direttamente a casa tua con i nostri migliori tecnici certificati in fatto di infissi! Solitamente offriamo questa possibilità solo a chi ci conosce e ci apprezza da tempo, ma per voglio estendere questa possibilità anche a te solo per questo mese! PRENOTA subito, GRATIS e senza impegno un sopralluogo accurato da parte dei nostri tecnici che ti forniranno un quadro preciso della situazione e delle possibili soluzioni ai tuoi problemi.

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

blindatura finestre anti-intrusione: il caso di un piano attico a Taranto

Chi abita in un piano attico rischia ancora di più: le finestre sono facili da raggiungere perché in quanto circondate dai balconi condominiali. Lo spiega Michele Tutone, ispettore capo del commissariato di San Basilio

Il problema della blindatura anti-intrusione delle finestre è un problema particolarmente sentito specie per chi abita al piano attico. «Il fenomeno ha avuto inizio negli ultimi anni ed è andato aumentando con il crescere del flusso immigratorio e quindi dei clandestini», spiega Michele Tutone, ispettore capo del commissariato di San Basilio in un articolo di Repubblica.it Chi abita al piano attico attico rischia ancora di più perché le finestre sono facili da raggiungere in quanto circondate dai balconi condominiali. Proteggere casa dai ladri è un'operazione che non si risolve con quel ridicolo quanto inutile sistema d'allarme con sirena che più o meno tutti abbiamo installato. D'altronde, i sistemi di allarme servono solo a farvi sentire più di tranquilli ma credo che sia acclarato ormai il fatto che i ladri se la ridono ogni volta che pensano al vostro impiantino d'allarme. Proteggere casa dai ladri richiede la capacità di ragionare con la testa di un ladro professionista che sa con largo anticipo tutto di voi: chi siete, cosa fate, quanto tempo trascorrete fuori casa, quante telecamere avete, che tipo di sistema d'allarme avete installato, ecc. I ladri al giorno d'oggi non sono sprovveduti. Ti assicuro che in 20 anni ho visto migliaia di infissi aperti come burro e altrettante finestre scardinate come se fossero pezzi di cartone messi al muro. La mia esperienza mi porta a conoscere in profondità la questione della sicurezza finestre. Perciò, quando il cliente è venuto nel mio ufficio parlandomi del caso del suo appartamento al piano attico a Taranto in via Puglie, ho voluto subito approfondire meglio la questione. Ho così concordato un sopralluogo meticoloso finalizzato a capire il livello di esposizione dell'involucro edilizio ai pericoli di possibili intrusioni da parte di ladri e malintenzionati e la possibilità di fronteggiare tali rischi con soluzioni pratiche ed efficaci. Ho analizzato con cura anche tutti gli aspetti collegati ai possibili tentativi dei ladri di scardinare gli infissi avendo molto tempo a disposizione. La decisione è stata quella di intervenire sulla sicurezza finestre con sistemi di blindatura anti-intrusione adeguati anche a livello di posa in opera, adottando il sistema Finestre Senza Pensieri, grazie al quale il proprietario dell'appartamento ha anche la Garanzia del Risultato nel tempo. Finestre Senza Pensieri infatti è l'unico sistema in Italia dotato di triplice garanzia fino a 30 anni che rende le case più sicure, oltreché più confortevoli, silenziose e luminose. Il risultato finale è stato sorprendente: non solo abbiamo ottenuto una casa più sicura ma anche più fresca in estate e calda in inverno ma, grazie al Sistema Finestre Senza Pensieri e alla perfetta combinazione di finestre blindate e alla eliminazione di tutti i punti deboli responsabili delle dispersioni termiche, abbiamo garantito al cliente anche un effetto oasi. SCOPRI DI PIU' ==> http://finestresenzapensieri.it/finestre-con-triplice-garanzia Vuoi saperne di più? Richiedi adesso maggiori informazioni GRATIS e SENZA IMPEGNO! PRENOTA subito, GRATIS e senza impegno un sopralluogo accurato da parte dei nostri tecnici che ti forniranno un quadro preciso della situazione e delle possibili soluzioni ai tuoi problemi:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Sicurezza finestre al piano terra contro i ladri: il caso di una villa a Lama

Obiettivo principale: GARANZIA di sicurezza contro ladri e malintenzionati sia di giorno che di notte e isolamento termico in ogni stagione

Siamo tutti consapevoli che chi ha una villa o un appartamento al piano terra è più vulnerabile nei confronti di ladri e malintenzionati perciò ha bisogno più di tutti della massima protezione possibile. Proteggere casa dai ladri è un'operazione che non si risolve con quella ridicola quanto inutile sirena che più o meno tutti hanno installato sul balcone. D'altronde, i sistemi di allarme servono solo a farvi sentire più di tranquilli ma credo che sia acclarato ormai il fatto che i ladri se la ridono ogni volta che pensano al vostro impiantino d'allarme. Proteggere casa dai ladri richiede la capacità di ragionare con la testa di un ladro professionista che sa con largo anticipo tutto di voi: chi siete, cosa fate, quanto tempo trascorrete fuori casa, quante telecamere avete, che tipo di sistema d'allarme avete installato, ecc. I ladri al giorno d'oggi non sono sprovveduti. Ti assicuro che in 20 anni ho visto migliaia di infissi aperti come burro e altrettante finestre scardinate come se fossero pezzi di cartone messi al muro. La mia esperienza mi porta a conoscere in profondità la questione della sicurezza finestre. Perciò, quando il cliente è venuto nel mio ufficio parlandomi del caso della sua villa a Lama, ho voluto subito approfondire meglio la questione. Ho così concordato un sopralluogo meticoloso finalizzato a capire il livello di esposizione dell'involucro edilizio ai pericoli di possibili intrusioni da parte di ladri e malintenzionati e la possibilità di fronteggiare tali rischi con soluzioni pratiche ed efficaci. L'ostacolo più difficile da superare è stato il particolare isolamento della villa in una zona che, in inverno, si svuota di tutta quella che, invece in estate, è costituita da vacanzieri e turisti. La questione sicurezza finestre l'ho affrontata di petto, guardando a due aspetti: l'esigenza di offrire un'efficace protezione sia di giorno che di notte e quella di combinare la stessa con il bisogno di godere del miglior livello possibile di isolamento termico in ogni stagione. Ho analizzato con cura anche tutti gli aspetti collegati ai possibili tentativi dei ladri di scardinare gli infissi avendo molto tempo a disposizione. La decisione è stata quella di intervenire sulla sicurezza finestre con sistemi adeguati anche a livello di posa in opera che non può che prevedere accorgimenti tecnici molto particolari nei punti solitamente più deboli di una villa o di un appartamento a piano terra. A rendere il cliente ancora più tranquillo sul piano delle garanzie, abbiamo adottato il sistema FINESTRE SENZA PENSIERI, grazie al quale egli ha tutte le certezze di avere infissi come il primo giorno anche dopo 25-30 anni oltre alla garanzia di una posa in opera CERTIFICATA E VERIFICATA DA ENTE ESTERNO che sorveglia tutte le fasi dell'installazione. Finestre Senza Pensieri infatti è il sistema preferito da coloro che vogliono che i propri infissi mantengano le stesse prestazioni anche dopo 25 anni. Chi non è interessato a ciò, preferirà solo risparmiare denaro affidandosi ad installatori senza troppi scrupoli.. Se anche tu sei interessato a capire come funziona il sistema Finestre Senza Pensieri e sei alla ricerca di una testimonianza scientifica di quello che dico, METTIMI ALLA PROVA E PRENOTA SUBITO UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO direttamente a casa tua con i nostri migliori tecnici certificati in fatto di infissi! Avrai così un quadro chiaro e preciso della situazione e delle possibili alternative. Puoi prenotare un sopralluogo gratuito e senza impegno direttamente a casa tua da parte dei nostri tecnici certificati compilando il seguente form di contatto:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Finestre isolanti Garantite 30 anni: il caso di una villa a Lido Gandoli

I proprietari di questa villa lamentavano lo scarso comfort della propria villa, così si sono rivolti a noi per renderla fresca in estate e calda in inverno

Abbiamo completato il lavoro di sostituzione di infissi a Lido Gandoli, nota località balneare tarantina, in cui i proprietari hanno deciso di trasferirsi tutto l'anno e dunque non solo in estate. Data la vicinanza al mare la particolare e continua esposizione alla salsedine, l'esigenza principale è stata quella di garantire al cliente finestre isolanti e praticamente indistruttibili anche dopo moltissimi anni. Per capirci meglio, la richiesta è stata duplice, cioè quella quella di avere finestre isolanti come il primo giorno anche dopo 30 anni. Dopo i primi convenevoli, abbiamo subito programmato un sopralluogo presso l'abitazione in questione. Giunti sul posto, ci siamo resi conto che la missione sarebbe stata più complicata del solito sia per via della vicinanza al mare sia per le esigenze legate alla esposizione continuata al sole e agli agenti atmosferici. Il cliente ha sottolineato più volte che il suo obiettivo era quello di creare all'interno della sua abitazione una piccola oasi, per cui ci è apparso subito chiaro il fatto che, oltre a installare finestre indistruttibili, il perno di tutto era era garantire una casa fresca in estate e calda in inverno. Fatti i dovuti rilievi, abbiamo subito provveduto a progettare la migliore soluzione possibile considerando che l'immobile non è di recente costruzione. I nostri tecnici si sono messi al lavoro per giorni elaborando isoterme, proiezioni a 30 anni e simulazioni al fine di addivenire quanto prima alla soluzione più idonea a garantire finestre isolanti e performanti nel tempo. Dopo intere giornate di studio, ecco la soluzione: non solo semplici infissi classe A ma una soluzione integrata denominata "Finestre Senza Pensieri" comprendente anche la posa in opera vigilata da ente esterno, grazie a cui abbiamo eliminato infatti tutti i ponti termici, determinando il totale isolamento dell'involucro edilizio sia in estate che inverno. Il risultato è stato stupefacente: non solo abbiamo ottenuto una casa fresca in estate e calda in inverno ma, grazie al Sistema Finestre Senza Pensieri e alla perfetta combinazione di finestre isolanti ed eliminazione di tutti i punti deboli responsabili delle dispersioni termiche, abbiamo garantito al cliente anche un effetto oasi. SCOPRI DI PIU' ==> http://finestresenzapensieri.it/finestre-con-triplice-garanzia Vuoi saperne di più? Richiedi adesso maggiori informazioni GRATIS e SENZA IMPEGNO! PRENOTA subito, GRATIS e senza impegno un sopralluogo accurato da parte dei nostri tecnici che ti forniranno un quadro preciso della situazione e delle possibili soluzioni ai tuoi problemi:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Veranda con Finestre ad arco in pvc: il caso di una villa a Taranto (Lama)

Obiettivi principali: GARANZIA di una casa fresca in estate e calda in inverno, più sicurezza contro intrusioni di malintenzionati e resistenza contro la salsedine e alla corrosione

Il mese scorso abbiamo completato il lavoro di creazione di una veranda mediante anche l'installazione di Finestre ad arco in pvc in una zona di Taranto molto vicina al mare: la località precisamente si chiama Lama. L'esigenza principale era garantire al cliente una casa fresca in estate e calda in inverno, oltre a fornire un incremento della sicurezza contro intrusioni da parte di malintenzionati. Non meno importante è la resistenza degli infissi alla salsedine e alla corrosione. Perciò, l'impegno e l'attenzione è stato triplice. E, quando si è in presenza di Finestre ad arco in pvc, le cose si complicano. Vediamo perché. Le finestre centinate presentano nella parte superiore un arco che può essere a sesto acuto, ribassato o, più frequentemente, a tutto sesto. Si tratta di un elemento architettonico che caratterizza l'edilizia italiana da tempi antichissimi e che affascina soprattutto per la possibilità di conferire maggiore spaziosità e luminosità alle stanze. Le Finestre ad arco in pvc infatti consento di far penetrare una quantità di luce maggiore negli ambienti. Inoltre migliorano l'impatto visivo di strutture semplici e squadrate. La loro realizzazione è molto complessa e richiede macchinari particolari. Le Finestre ad arco in pvc vengono preferite rispetto a quelle in legno o in alluminio perché più resistenti e meno problematiche dal punto di vista della manutenzione. Inoltre quelle in alluminio hanno una resa estetica assai inferiore. Per le specifiche caratteristiche della struttura, è necessario garantire che la stessa conservi le stesse prestazioni anche dopo moltissimi anni.. Devi sapere infatti che, più le finestre sono grandi e complesse dal punto di vista strutturale, più sono soggette agli attacchi esterni da parte di agenti atmosferici e dai micro cedimenti invisibili all'occhio umano. Ogni piccolo cedimento invisibile dell'infisso provoca una progressiva ed ineluttabile riduzione delle sue performance, con il risultato che, dopo qualche anno, le prestazioni di isolamento termico e acustico perderanno il proprio valore iniziale. Perciò, se l'obiettivo è mantenere la casa calda in inverno e fresca in estate e fare in modo che la salsedine non corroda la struttura, è necessario che l'installazione sia effettuata con POSA IN OPERA CERTIFICATA. Per abbassare i prezzi, spesso i vari rivenditori di Finestre ad arco in pvc si limitano ad installarli con una semplice posa in opera "a regola d'arte" che non tutela minimamente il committente. Una posa in opera certificata invece è la MASSIMA GARANZIA POSSIBILE specie su questo tipo di infisso, perché vi è la costante vigilanza di un organo esterno super partes e il sistema di installazione è curato in ogni aspetto, compreso la pedissequa osservazione di tutte le fasi previste da un disciplinare preciso e circostanziato. Con il sistema FINESTRE SENZA PENSIERI, hai finalmente chi ti garantisce di avere finestre come il primo giorno, anche dopo 20 o 30 anni. Ed è tutto messo per iscritto. Chiaramente questo sistema non è adatto alle persone che non tengono al futuro dei propri figli: Finestre Senza Pensieri infatti è preferito da coloro che vogliono che i propri infissi mantengano le stesse prestazioni anche dopo 25 anni. Chi non è interessato a ciò, preferirà solo risparmiare denaro affidandosi ad installatori senza troppi scrupoli.. Se invece sei interessato a capire come funziona il sistema Finestre Senza Pensieri e sei alla ricerca di una testimonianza scientifica di quello che dico, METTIMI ALLA PROVA E PRENOTA SUBITO UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO direttamente a casa tua con i nostri migliori tecnici certificati in fatto di infissi! Avrai così un quadro chiaro e preciso della situazione e delle possibili alternative. Puoi prenotare un sopralluogo gratuito e senza impegno direttamente a casa tua da parte dei nostri tecnici certificati compilando il seguente form di contatto:

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!

Il Villaggio turistico San Giovanni ha scelto Windor per i suoi infissi

Sito a San Giorgio Jonico, il Villaggio turistico San Giovanni è tra le storiche strutture ricettive più rinomate della provincia di Taranto. Di recente ha costruito il nuovo albergo e per l'occasione ha scelto Windor quale partner per l'installazione degli infissi

Il Villaggio turistico San Giovanni è un'antica dimora contadina fortificata immersa nel verde che, diversi anni, è stata interessata da un progetto di ammodernamento che l'ha trasformata in una grande struttura turistico ricettiva. Attualmente, è composta da sei sale ricevimenti per la celebrazione di piccoli e grandi eventi. Nel corso dei processi di ristrutturazione, ha conservato alcuni tratti caratteristici come i soffitti a volta finemente decorati da tessuti e tendaggi frutto del prezioso artigianato locale. All'esterno, vi è un il Parco Duca con maestoso gazebo in legno ed il Parco Duchessa con tanto verde e annessa piscina.

Recentemente, al Villaggio turistico San Giovanni è stato annesso anche un lussuoso albergo completo di piscina e di ogni comfort.

Windor è stata selezionata quale partner privilegiato per l'installazione di tutti gli infissi interni così come documentato dal ricco repertorio fotografico:

Vuoi saperne di più o richiedere un appuntamento senza alcun impegno da parte tua?

Richiedi adesso maggiori informazioni. Siamo a tua disposizione. Chiama ora lo 0998110951 oppure utilizza il seguente form di contatto:

I tuoi diritti in materia in materia di privacy sono tutelati da Windor srl, società ideatrice di Finestre Senza Pensieri, nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003). I tuoi dati verranno trattati esclusivamente per l'invio di comunicazioni, aggiornamenti e notizie inerenti questa piattaforma e che non verranno ceduti a terzi.

Voglia di casa nuova in città? l’architetto Peluso ha unito passato e futuro

l'appartamento era del 1924.. l'architetto Titti Peluso aveva voglia di casa nuova in città: così ha fuso storia, tradizione, modernità e praticità

La casa della simpaticissima Titti è un appartamento parte di un fabbricato risalente al 1924. L'architetto Titti Peluso aveva cercato in ogni dove pezzi di un passato che non c'è più. Insieme ai muratori, è andata alla spasmodica ricerca di quel che poteva essere un vecchio pavimento originario, un pezzo di un'antica porta.. ma niente di niente.. purtroppo un precedente intervento di ristrutturazione aveva coperto qualsiasi traccia di storia di questo appartamento. Titti non si è persa d'animo.  Non solo voglia di casa nuova in città ma anche  il desiderio di restituire valore e storia originaria a quell'appartamento, senza rinunciare al comfort degli ambienti abitativi moderni. Chi conosce Titti sa bene che possiede un'energia straordinaria, fuori dal comune.  E' un architetto e, come tutti i suoi colleghi, è una persona molto creativa.  Così ha iniziato a studiare le origini del fabbricato, investigando anche all'interno degli appartamenti vicini.  Pezzo dopo pezzo, ne ha ricostruito quello che doveva essere il suo passato. Ma non avendo nulla che fosse rimasto a ricordo di quel tempo, lo ha cercato tra i moderni materiali: porte, finestre, pavimenti, ceramiche oggi riprendono lo stile originario, attualizzato secondo i moderni schemi dettati dal bisogno di praticità ed estetica. Persino una vecchia insegna di un tabacchino di famiglia ha ritrovato la propria vita in questo modernissimo e originale appartamento. Quella vecchia insegna oggi è parte di un lampadario fissato in bagno. Le immagini e i filmati documentano questa interessante opera di recupero figlia dei tempi e della voglia di casa nuova in città. In quest'appartamento non manca nulla per rispondere alla voglia di casa nuova in città: tre bagni, un'enorme cabina armadio salva-spazio, grandi spazi riservati a cucina, ingresso, soggiorno e una luminosissima stanza da letto con letto matrimoniale in perfetto stile moderno che non disdegna numerosi richiami al passato. In particolare, in questa voglia di casa nuova in città ci sono ampie finestre Finstral in pvc effetto legno rigorosamente bianche, porte scorrevoli della gamma Garofoli, pavimenti a rombi che ricordano le antiche cementine e un arredamento minimale e moderno che conferisce spazio e luminosità ad una casa che risente dei suoi numerosi anni.

Ecco il racconto dell'architetto Titti Peluso e della sua voglia di casa nuova in città:

https://www.youtube.com/watch?v=GNZbHVFNOMs 

Per l'occasione, le abbiamo anche chiesto quale sia la differenza tra il far da sé e l'affidarsi ad un architetto:

https://www.youtube.com/watch?v=Z2beJteR254&feature=youtu.be

Infine, le abbiamo chiesto cosa abbia significato per lei essersi affidata a Windor:

https://www.youtube.com/watch?v=ysNR1wk9Kg8&feature=youtu.be

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!