fbpx

Windor Infissi Taranto | Porte | Finestre

  • Chiamaci: 099 811 0951

Bonus Sicurezza per Infissi A Prova di Ladro

Trasforma la tua casa in una fortezza inviolabile con nuovi infissi blindati grazie al Bonus Sicurezza che ti fa risparmiare fino al 50%

Trasforma la tua casa in una fortezza inviolabile con nuovi infissi blindati grazie al Bonus Sicurezza che ti fa risparmiare fino al 50%. Il Bonus scade il 31 dicembre 2024

Proteggere sé stessi e i propri cari è fondamentale, soprattutto in casa, il nostro rifugio sicuro. Sapendo che l’ 80% dei furti avviene attraverso gli infissi, la soluzione ideale sarebbe optare per infissi di sicurezza. Ora, grazie ai bonus fiscali, è possibile installare infissi a prova di ladro senza gravare eccessivamente sul budget. Il Bonus Sicurezza, inserito nella legge di Bilancio, consente una detrazione del 50% su spese fino a 96mila euro per rendere più sicure le abitazioni, anche con l’installazione di infissi antieffrazione, senza necessità di ulteriori spese di ristrutturazione.

Il bonus sicurezza è valido fino al 31 dicembre 2024 e copre spese per:

  • vetri antisfondamento,
  • rilevatori di effrazione,
  • rafforzamento o sostituzione di serramenti,
  • grate,
  • porte blindate,
  • serrature,
  • tapparelle metalliche,
  • sistemi di sorveglianza e rilevatori antifurto.

Possono beneficiarne proprietari, inquilini, soci di cooperative, imprenditori individuali (per immobili non strumentali o merce), familiari conviventi del possessore o detentore dell’immobile, coniugi separati assegnatari, e conviventi more uxorio non proprietari.

La detrazione IRPEF del 50% è ripartita in 10 quote annuali e va richiesta nella dichiarazione dei redditi con il modello 730 o Redditi PF, indicando i dati richiesti. La scelta degli infissi giusti deve basarsi sulla loro resistenza alla rottura del vetro, alla ferramenta e alla manipolazione della maniglia.

Le classi di antieffrazione sono definite dalla normativa UNI EN 1627:2011, con le classi CR 1, CR 2 e CR 3 più indicate per le installazioni residenziali.

Bonus Sicurezza in dettaglio

Il Bonus Sicurezza, parte della legge di Bilancio, permette una detrazione del 50% sulle spese di sicurezza domiciliare, come l’installazione di infissi antieffrazione, fino a un massimo di 96mila euro. Interessante è che per accedere a questo bonus non è necessario fare altre spese di ristrutturazione o riqualificazione edilizia.

Questo bonus finanzia una serie di interventi volti alla sicurezza, compresi vetri antisfondamento, rilevatori di apertura e di effrazione, cancellate, grate, porte blindate, serrature migliorati, saracinesche, tapparelle metalliche, casseforti, sistemi di sorveglianza, e apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto. Ricorda, però, che solo le spese per interventi sugli immobili rientrano nell’incentivo.

Possono beneficiare di questo bonus una varietà di soggetti, inclusi proprietari, inquilini, soci di cooperative, imprenditori individuali (per immobili non strumentali o merce), familiari conviventi e coniugi separati assegnatari.

Il bonus si traduce in una detrazione IRPEF del 50%, ripartita in 10 quote annuali. Per richiederlo, basta inserire le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, senza bisogno di una richiesta formale.

Quando si tratta di scegliere gli infissi giusti, è fondamentale considerare la resistenza alla rottura del vetro, alla ferramenta e la manipolazione esterna della maniglia. Le classi di antieffrazione, secondo la normativa UNI EN 1627:2011, variano dalla CR 1 alla CR 6, con CR 1, CR 2 e CR 3 di solito più adatte per le abitazioni.

Vuoi essere contattato da un nostro consulente tecnico?

Se quanto spiegato fin qui è tutto chiaro e vuoi saperne di più, ora puoi fare due cose adesso: chiamare il numero 0998110951 e chiedere di fissare un incontro per una consulenza tecnica gratuita e senza impegno.

Vuoi saperne di più?

Compila il modulo che trovi qui di seguito e riceverai senza impegno tutte le informazioni utili a riguardo.

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

Trasforma la tua casa in una fortezza inviolabile con nuovi infissi blindati grazie al Bonus Sicurezza che ti fa risparmiare fino al 50%

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn