Interveniamo in 24 ore!

Trasformare un balcone in una veranda spendendo il meno possibile

Trasformare un balcone in una veranda spendendo il meno possibile

Ecco finalmente come trasformare un balcone in una veranda con il minimo della spesa ma che sia in grado di resistere al tempo e agli agenti atmosferisci anche se abiti ai piani alti

Se vivi in un appartamento in città, sei costretto ad ottimizzare al massimo gli spazi e, se hai una famiglia, devi anche misurarti con il bisogno di allargare gli ambienti per migliorare il comfort e la propria qualità della vita.

Ad esempio, nel caso di una famiglia composta da 3/4 persone, un ambiente utile da 100 mq può rivelarsi piccolo considerato il bisogno crescente di disporre di zone da dedicare al gioco, alla cucina, al relax, al lavoro e allo studio.

Man mano che i figli crescono, tali esigenze aumentano, proporzionalmente all’intensità della vita di ciascun componente del nucleo famigliare.

E’ una lotta all’ultimo centimetro!

Ma se hai la fortuna di disporre di balconi, questi ultimi possono trasformarsi in una meravigliosa opportunità per guadagnare spazio senza opere murarie o modifiche interne all’appartamento.

E’ possibile infatti trasformare un balcone in una veranda, dando vita a nuovi ambienti da sfruttare sia nelle giornate fredde che in quelle calde.

Trasformare un balcone in una veranda può dar luogo addirittura ad una seconda sala da pranzo, dove accogliere i tuoi ospiti nei mesi più caldi oppure può diventare zona adatta per il bucato e, separatamente, anche area relax o studio, a seconda delle specifiche esigenze.

La veranda può diventare una stanza da gioco per i bambini che consenta loro di giocare liberamente e in sicurezza.

Oppure ancora, può rivelarsi un comodo ripostiglio con annessa zona per elettrodomestici, cappottiera, dispensa o quant’altro.

Quindi, come trasformare un balcone in una veranda da sogno spendendo il meno possibile?

La prima cosa da capire è la destinazione d’uso.
Da questo dipenderà il tipo di chiusura.

Se infatti ami sfruttare la veranda per creare una zona studio o relax, devi garantirti il massimo della luminosità, quindi dovrai prediligere soluzioni tutto vetro ad alte prestazioni per mantenere l’ambiente confortevole sia d’estate che d’inverno ed evitare di spendere un occhio della testa in climatizzazione o riscaldamento.

Se decidi di utilizzarla per scopi più prettamente domestici e pratici, allora è meglio prediligere soluzioni con pannelli isolanti combinati con infissi classe A. Disporrai così di ambienti freschi d’estate e caldi d’inverno, risparmiando considerevolmente su tutto il resto.

Se la tua veranda si affaccia su un grande giardino e vuoi godere al meglio della spettacolare vista e della luce, puoi optare per un compromesso tra una chiusura totale e un dialogo con l’esterno.

Alla classica veranda chiusa con un soffitto in muratura, puoi preferire una copertura in legno. Trasmette più calore. E poi arredarla con divani e poltrone e tavolini bassi per creare un’interessante zona outdoor.

Quando si decide di trasformare un balcone in una veranda, vi possono essere dei vincoli che dipendono dal singolo Comune di residenza. E che è bene tenerne conto per evitare di incorrere in sanzioni o sequestri.

Dunque, la prima cosa da fare è consultare il Regolamento Edilizio del tuo Comune.
Il secondo passo consiste nel chiedere autorizzazione al tuo Condominio.

Infine, al di là delle norme locali, tieni presente la Giurisprudenza dà rilievo all’amovibilità dell’opera, nel senso che è importante capire se la veranda da realizzare rappresenta un manufatto che è possibile rimuovere senza opere di demolizione ed ha carattere temporaneo oppure no.

Perciò FAI ATTENZIONE: se ti affidi a gente facilona, rischi pesanti sanzioni.
E se non valuti attentamente e approfonditamente il caso, rischi di spendere più del dovuto.

La costruzione di una veranda rappresenta un’operazione da affrontare con la massima cautela sia per non incorrere in un abuso sia per ottenere il livello di comfort e benessere desiderato.

E allora, in che modo fare la MINIMA SPESA e ottenere il MASSIMO RISULTATO possibile per trasformare un balcone in una veranda da sogno?

La soluzione sta nel ribaltare sugli altri la responsabilità della tua soddisfazione del risultato.
E devi fare in modo che questa responsabilità stia sulle spalle degli altri il più a lungo possibile.

Questo significa che non devi affidare a nessuno l’opera di trasformazione se non c’è gente in grado di:

  • darti garanzie precise che durino almeno 20 anni
  • fornirti sistemi certificati da Enti terzi accreditati
  • assicurarti una POSA IN OPERA CERTIFICATA da Ente terzo
  • assegnarti la clausola Soddisfatto o Soddisfatto!

Sono tutti bravi a parlare quando si tratta di chiudere l’ordine e prendere la commessa.. a parole tutti promettono grandi cose ma tu non devi crederci e DEVI PRETENDERE TUTTE LE CERTIFICAZIONI del caso.

Verba volant e scripta manent, dicevano i nostri padri.

Pretendi chiarezza sin dal primo momento.
Soprattutto pretendi chiarezza e farti mettere tutto per iscritto per filo e per segno.

Pretendi ad esempio che tutto il sistema venga garantito con la formula FINESTRE SENZA PENSIERI!

Dotarsi di un sistema certificato per la trasformazione di un balcone in una veranda garantita con SISTEMA FINESTRE SENZA PENSIERI vuol dire avere anche una casa più calda d’inverno e più fresca d’estate facendo RISPARMIARE sul costo della bolletta energetica, grazie allo speciale sistema che protegge da irraggiamento solare e dispersioni termiche.

Inoltre significa essere protetti contro i malintenzionati in virtù della maggiore resistenza strutturale passiva contro i crescenti tentativi di intrusione.

E come se non bastasse, dotarsi di un sistema certificato per la trasformazione di un balcone in una veranda garantita con SISTEMA FINESTRE SENZA PENSIERI vuol dire anche disporre di una struttura che resiste agli agenti atmosferici come pioggia battente, vento forte, sole cocente anche per moltissimi anni!

Trasformare un balcone in una veranda con FINESTRE SENZA PENSIERI vuol dire che l’opera viene compiuta con:

  • POSA IN OPERA CERTIFICATA,
  • TRIPLICE GARANZIA PER 25 ANNI
  • GARANZIA SODDISFATTI O SODDISFATTI.

Fino al 31 dicembre 2018, lo Stato incentiva la sostituzione dei vecchi infissi con questo tipo di Finestra Intelligente in quanto abbatte fino al 50% ed oltre la dissipazione di calore ed energia, perché termicamente più isolanti.

TUTTO QUESTO SI TRADUCE IN UNA SERIE DI VANTAGGI IN GRADO DI:

  • aumentare fino al 100% il livello di isolamento termico;
  • aumentare fino al 100% il livello di sicurezza passiva contro i tentativi di scasso e di intrusione;
  • ridurre fino al 50% il livello di rumori dovuti al traffico (specie se abiti ai primi piani in aree urbane trafficate);
  • grazie anche al moderno sistema di POSA IN OPERA CERTIFICATA a cura di tecnici INSTALLATORI CERTIFICATI, puoi finalmente dire addio ai fastidiosi spifferi nelle fredde giornate d’inverno!

Vuoi saperne di più o richiedere un appuntamento senza alcun impegno da parte tua?

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!