Interveniamo in 24 ore!

blindatura finestre anti-intrusione: il caso di un piano attico a Taranto

Chi abita in un piano attico rischia ancora di più: le finestre sono facili da raggiungere perché in quanto circondate dai balconi condominiali. Lo spiega Michele Tutone, ispettore capo del commissariato di San Basilio

Il problema della blindatura anti-intrusione delle finestre è un problema particolarmente sentito specie per chi abita al piano attico.

«Il fenomeno ha avuto inizio negli ultimi anni ed è andato aumentando con il crescere del flusso immigratorio e quindi dei clandestini», spiega Michele Tutone, ispettore capo del commissariato di San Basilio in un articolo di Repubblica.it

Chi abita al piano attico attico rischia ancora di più perché le finestre sono facili da raggiungere in quanto circondate dai balconi condominiali.

Proteggere casa dai ladri è un’operazione che non si risolve con quel ridicolo quanto inutile sistema d’allarme con sirena che più o meno tutti abbiamo installato.

D’altronde, i sistemi di allarme servono solo a farvi sentire più di tranquilli ma credo che sia acclarato ormai il fatto che i ladri se la ridono ogni volta che pensano al vostro impiantino d’allarme.

Proteggere casa dai ladri richiede la capacità di ragionare con la testa di un ladro professionista che sa con largo anticipo tutto di voi: chi siete, cosa fate, quanto tempo trascorrete fuori casa, quante telecamere avete, che tipo di sistema d’allarme avete installato, ecc.

I ladri al giorno d’oggi non sono sprovveduti.

Ti assicuro che in 20 anni ho visto migliaia di infissi aperti come burro e altrettante finestre scardinate come se fossero pezzi di cartone messi al muro.

La mia esperienza mi porta a conoscere in profondità la questione della sicurezza finestre.

Perciò, quando il cliente è venuto nel mio ufficio parlandomi del caso del suo appartamento al piano attico a Taranto in via Puglie, ho voluto subito approfondire meglio la questione.

Ho così concordato un sopralluogo meticoloso finalizzato a capire il livello di esposizione dell’involucro edilizio ai pericoli di possibili intrusioni da parte di ladri e malintenzionati e la possibilità di fronteggiare tali rischi con soluzioni pratiche ed efficaci.

Ho analizzato con cura anche tutti gli aspetti collegati ai possibili tentativi dei ladri di scardinare gli infissi avendo molto tempo a disposizione.

La decisione è stata quella di intervenire sulla sicurezza finestre con sistemi di blindatura anti-intrusione adeguati anche a livello di posa in opera.

La posa in opera va anche oltre la mera blindatura anti-intrusione, perché, se il malintenzionato non riesce a rompere l’infisso, sicuramente cercherà di scardinarlo dal muro.

Così, anche in questo caso, abbiamo adottato il sistema FINESTRE SENZA PENSIERI, grazie al quale egli ha tutte le certezze di avere non solo infissi con sistema blindatura anti-intrusione ma disporrà anche della garanzia di una posa in opera CERTIFICATA E VERIFICATA DA ENTE ESTERNO che sorveglia tutte le fasi dell’installazione.

Finestre Senza Pensieri infatti è il sistema preferito da coloro che vogliono che i propri infissi mantengano le stesse prestazioni anche dopo 25 anni, specie in fatto di blindatura anti-intrusione.

Se anche tu sei interessato a capire come funziona il sistema Finestre Senza Pensieri e sei alla ricerca di una testimonianza scientifica di quello che dico, METTIMI ALLA PROVA E PRENOTA SUBITO UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO direttamente a casa tua con i nostri migliori tecnici certificati in fatto di infissi!

Avrai così un quadro chiaro e preciso della situazione e delle possibili alternative.

Puoi prenotare un sopralluogo gratuito e senza impegno direttamente a casa tua da parte dei nostri tecnici certificati compilando il seguente form di contatto:

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

Non perderti il prossimo aggiornamento. Iscriviti adesso alla newsletter!